Più dispositivi mobili in casa, maggiore necessità di una ADSL affidabile

Attivare un servizio ADSL in casa è una necessità per le famiglie. E lo sarà ancora di più nei prossimi anni, quando l’adozione di dispositivi mobili fra le pareti domestiche aumenterà in misura notevole. E si rivelerà indispensabile distribuire una connessione a Internet in banda larga o ultralarga attraverso router Wi-Fi. A sostenerlo è una recente ricerca elaborata da Gartner.

Confronta offerte ADSL

Dal 2013 al 2016, il numero di dispositivi mobili per famiglia crescerà di otto punti percentuali anno su anno. E oltre 60 milioni di device Wi-Fi only (per la maggior parte tablet) raggiungeranno le abitazioni in tutto il mondo ogni anno. 

Gartner prevede un consistente aumento anche del tasso di adozione di dispositivi Internet-enabled dedicati in via principale all’intrattenimento e alla fruizione di contenuti multimediali: Smart TV, set-top box, lettori DVD e DivX, apparecchi DVR (Digital Video Recorder), console di gioco, fotocamere e videocamere.

 

 

Non è e non sarà sufficiente, tuttavia, affidarsi a una qualsiasi soluzione ADSL e un qualunque modem/router Wi-Fi in commercio, evidenzia Gartner. Perché il servizio ADSL deve essere affidabile e assicurare un’elevata disponibilità di banda e velocità di connessione altrettanto elevate.

In merito alla distribuzione e alla condivisione della linea ADSL, è opportuno fare riferimento ai router Wi-Fi che supportano lo standard 802.11ac, in grado di garantire una maggiore ampiezza di banda di canale e una superiore velocità di modulazione.

Sottoscrivere una delle offerte ADSL che garantiscono affidabilità e prestazioni elevate, e abbinarvi l’acquisto di un modem/router Wi-Fi di nuova generazione, significa anche poter risparmiare sull’impegno di spesa dovuto per l’attivazione e il mantenimento di piani Internet Mobile, evidenzia Gartner. Anche perché è sufficiente comprare uno smartphone o un tablet con il solo supporto per il Wi-Fi.

Sempre che non si abbia necessità di agganciare le reti cellulari 3G e/o 4G LTE quando si esce di casa. I benefici in termini economici suggeriti da Gartner sembrano inoltre valere soprattutto per il mercato statunitense e per le altre piazze internazionali ove la diffusione di hotspot Wi-Fi, pubblici e privati, è ampia.

In Italia, purtroppo, lo scenario è desolante sul versante della penetrazione di servizi dislocati sul territorio per l’accesso a Internet su reti Wi-Fi. 

Commenti Facebook: