Piani di accumulo Fineco, dai risparmi al capitale

Sono ormai in molti a ritenere che il modello pensionistico attuale non possa reggere nei prossimi decenni; qualcuno arriva addirittura a ipotizzare che non riceverà mai una pensione e comincia già a radunare un po’ di risparmi fin da ora. Al di là di previsioni un po’ troppo catastrofiche, i Piani di accumulo (PAC) come quelli di Fineco permettono di godersi una terza età più serena con minimi investimenti mensili.

Pac
Con i Pac dell'istituto di credito si ha totale libertà nella gestione dei versamenti e dei fondi

I PAC assicurano una completa libertà nel gestire il proprio investimento. Da solo (o con l’aiuto del Personal Financial Adviser) si può decidere i fondi o gli ETF nei quali investire, la durata e l’importo da investire ogni mese. Non è infatti necessario concentrare tutto in un unico momento e in un solo investimento, perché grazie agli acquisti programmati il prezzo viene sempre mediato.
Confronta le offerte Fineco
In questo modo con Fineco si ha accesso a un piano fortemente personalizzabile, con accesso a parecchi prodotti di marche leader nel loro settore (anche Fondi di Fondi) e dove l’utente può decidere in tutta liberà il numero dei versamenti, eventualmente scegliendo di sospendere il PAC senza avere l’obbligo del ritiro del capitale. Anche il prezzo è concorrenziale: per aprire un nuovo PAC servono 9 euro e ogni versamento costa 0,95 €. Inoltre, non va dimenticato che come gli altri prodotti finanziari di Fineco si può controllare il proprio Piano di accumulo anche da iPhone, grazie all’app dedicata per iOS.

Commenti Facebook: