Perché usare la carta di credito

La carta di credito è uno strumento di pagamento semplice e confortevole da utilizzare: pesa poco (a dispetto del contante), e consente transazioni veloci (anche online), a commissioni minime. Perché vale la pena averne una? Utilizzando le carte i pagamenti sono tracciati e sicuri, è possibile controllare le entrate e le uscite e prelevare in tutta Europa. Non tutte le carte però sono uguali: ecco 8 buoni motivi per possederne una e i consigli per scegliere quella giusta.

Zero spese annue, commissioni minime e tanto comfort.

Avere in tasca troppo denaro contante non è solo scomodo, ma anche poco sicuro. Può capitare infatti di perdere il portafogli, di stropicciare le banconote, o peggio ancora di subire un furto. Con la carta di credito invece si può pagare in modo “leggero”, veloce, sicuro, e in più, è possibile bloccarla se viene sottratta. I vantaggi del possedere una carta di credito sono innumerevoli, ma tenteremo di riassumerli:
Trova carta di credito

8 buoni motivi per possedere una carta di credito

  • quando si utilizza la carta di credito i pagamenti sono tracciati, quindi sicuri, ed è possibile tenere sempre sotto controllo le entrate e le uscite consultando la lista movimenti e il saldo disponibile;
  • spariscono le preoccupazioni relative al denaro contante (assenza di sportelli per prelevare, necessità di avere troppo denaro nel portafogli);
  • dal 9 dicembre 2015 si è dato lo stop alle super-commissioni interbancarie. Sono entrati in vigore i tetti imposti dall’Unione Europea, pari allo 0,3% sul valore della singola transazione per le carte di credito e allo 0,2% per i bancomat e le prepagate;
  • usare la carta di credito conviene perché a breve gli esercenti non potranno più rifiutare i pagamenti al di sotto delle 30 Euro, dunque sarà possibile “strisciare” anche per pagare il caffè o il parcheggio sulle strisce blu;
  • diversi istituti di credito scalano le commissioni il mese successivo, e compensano garantendo zero spese sul canone annuo della carta e sul rifornimento carburante;
  • in caso di furto o smarrimento la maggior parte degli istituti riemettono la carta gratuitamente;
  • con la carta di credito fai acquisti online in tutto il mondo garantiti da evoluti sistemi di sicurezza;
  • con le APP per dispositivi mobili create dalle banche è possibile tenere sempre sotto controllo le proprie finanze.

Come scegliere la carta di credito

Esistono diversi tipi di carte, non solo di credito, ma anche di debito, come le carte Visa e in generale le prepagate (come la Postepay ad esempio). Come scegliere quella giusta? Iniziamo dalla classica carta collegata al conto corrente. Le carta di credito classiche sono associate ad un conto detto “di appoggio”, aperto presso l’istituto che emette la carta. Di mese in mese vengono addebitate le spese effettuate sullo stesso a mezzo della carta (transazioni POS, pagamenti online etc etc…). Per scegliere la carta più economica bisogna guardare al canone annuo e  al plafond mensile, ovvero la somma massima spendibile.

Per trovare la carta che fa per te, anche a zero canone annuo, confronta le offerte con SosTariffe.it
Confronta carte di credito

Le carte senza conto corrente invece, sono anche chiamate prepagate o carte ricaricabili. Ad esse non è collegato un conto d’appoggio e la somma a disposizione del cliente corrisponde a quella caricata dallo stesso. Le carte revolving invece, sono associate ad una linea di credito, ovvero ad una disponibilità economica garantita dalla banca al cliente, che potrà rimborsa il debito in soluzione unica oppure a rate.

Utilizza il motore di ricerca del nostro portale per confrontare le carte e scopri tutte le proposte delle banche.

Vuoi rimanere aggiornato sulle news carte di credito, conti correnti e conti deposito? Iscriviti ora alla newsletter di SosTariffe.it!

Commenti Facebook: