Perché questo è il momento migliore per cambiare offerta luce e gas

State pensando di cambiare tariffa luce e gas per la vostra fornitura? Questo è il momento migliore: tante sono infatti le offerte a vostra disposizione sul panorama degli operatori del mercato libero dell’energia. Soluzioni concrete, che rispondono alle molteplici esigenze dei consumatori alla ricerca della proposta più conveniente.

È il momento giusto per cambiare offerta: come farlo?

Se state pensando a come risparmiare sulle bollette luce e gas, la migliore soluzione per risolvere il vostro dilemma è quella di cambiare la vostra tariffa o direttamente vostro il operatore di riferimento. Al momento sul mercato esistono moltissime offerte luce e gas differenti, pensate per le più diverse esigenze. Per questo motivo, è importante capire quali sono le proposte più interessanti ora disponibili e valutare questo passaggio attentamente.

Vi spieghiamo qui per quale motivo questo è il momento migliore per cambiare offerta luce e gas, come procedere nel selezionare la tariffa che fa al caso vostro e quali sono i vantaggi di cui potete usufruire nel farlo.

 

Perché cambiare offerta luce e gas

Innanzi tutto, con l’abolizione del mercato di maggior tutela che avverrà il prossimo luglio 2020, molti operatori stanno lanciando già da ora proposte molto convenienti e strutturate per andare incontro alle utenze più diverse.

Con maggior tutela si fa riferimento al quadro in cui vi trovate se le vostre tariffe luce e gas sono applicate direttamente ai consumi e se le condizioni contrattuali a cui la vostra fornitura è sottoposta sono decise dall’Autorità per la Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA). In questa situazione, l’ARERA fissa il costo della materia prima energia elettrica e gas naturale per le forniture in Italia prendendo come punto di partenza le fluttuazioni del mercato internazionale degli idrocarburi. Se da una parte la maggior tutela garantisce maggiore trasparenza nella determinazione delle tariffe, dall’altra si tratta di un’offerta univoca che non tiene conto delle diverse esigenze che gli utenti potrebbero avere. Con il cambiamento che avverrà questa estate, tutti gli utenti dovranno scegliere una delle tariffe proposte dagli operatori presenti sul libero mercato.

Un altro motivo per cui questo è il momento migliore per valutare un cambio di offerta luce e gas è legato al fatto che nel corso dei mesi autunnali e invernali tendiamo a consumare un quantitativo di energia maggiore: ciò non dipende solo dei costi per luce e riscaldamento dovuti alle condizioni atmosferiche più avverse, ma anche in quanto tendiamo a passare più ore in casa, con un impatto spesso significativo sul costo delle bollette. In questa prospettiva, passare ad un’offerta luce e gas più conveniente può aiutarvi a compensare i costi lievitati che naturalmente incorrono in questo periodo dell’anno.

 

Come scegliere la migliore tariffa luce e gas

1. Valutate i vostri consumi

Questo è il momento migliore per cambiare offerta luce e gas. Quali sono però le caratteristiche determinanti per valutare la scelta di una delle tariffe a vostra disposizione sul mercato? Il nostro consiglio fondamentale è quello di partire dalla valutazione dei vostri consumi, che dipendono da diverse variabili:

  • la capacità del vostro impianto;
  • il fabbisogno annuale (misurato in kWh per l’energia elettrica e in Smc per il gas);
  • il numero di persone che fanno uso della fornitura;
  • la finalità della vostra utenza (domestica, aziendale, ecc.);
  • gli elettrodomestici utilizzati;
  • le modalità e gli orari di utilizzo.

Oggi molti operatori luce e gas mettono a disposizione degli strumenti di monitoraggio delle forniture che potete consultare facilmente online, di norma a titolo gratuito, accedendo alla vostra area privata con le credenziali assegnate del portale web della compagnia di riferimento. Alcuni esempi sono il servizio Energy Lab di Sorgenia, che consente l’accesso libero agli strumenti collaborativi aziendali per visualizzare contenuti come diagrammi di consumo e di costo, suggerimenti per la riduzione dei consumi e l’uso ottimizzato dell’energia, oppure il Diario dei Consumi di Hera Comm, una piattaforma web che permette di tenere sotto controllo in modo molto dettagliato l’utilizzo della fornitura e confrontarla con quelli dei clienti con profili simili.

 

2. Fate attenzione alle caratteristiche delle offerte luce e gas

Un altro aspetto importante che entra in gioco nella fase di valutazione di nuove offerte luce e gas è quello dell’attenzione alle diverse caratteristiche tariffarie presenti sul mercato. Nella maggior parte dei casi, vi troverete a dover scegliere tra una tariffa mono-oraria o a fasce, nel caso dell’energia elettrica, oltre che decidere se preferire una tariffa a prezzo fisso oppure a prezzo indicizzato, per entrambe le tipologie di fornitura.

  • Tariffa mono-oraria: in questo caso il costo dell’energia elettrica sarà lo stesso nell’arco dell’intera giornata e nel corso di tutta la settimana. Non sono infatti previste variazioni per una fornitura che viene utilizzata con maggiore frequenza in un orario particolare, oppure durante i giorni infrasettimanali. Questa tipologia di tariffa è particolarmente consigliata per coloro che prevedono un utilizzo della luce costante oppure, dall’altra parte, irregolare rispetto a determinati momenti della giornata o della settimana.
  • Tariffa a fasce: con la scelta di una tariffa a fasce, trarrete vantaggio dal costo variabile della vostra fornitura a seconda del momento della giornata o della settimana in cui la utilizzate. A seconda che sia durante la notte, oppure dal lunedì al venerdì, il prezzo della luce sarà diverso. Questo sistema è molto vantaggioso per le persone che utilizzano la fornitura con regolarità solo in determinati momenti. Nella maggior parte dei casi, si trovano soluzioni bi-orarie oppure a tre fasce, che prevedono un costo più contenuto per l’utilizzo in orari serali e durante il weekend.
  • Tariffa a prezzo fisso: significa che il prezzo luce e gas sarà lo stesso per un determinato periodo di tempo stabilito contrattualmente, generalmente variabile tra uno e due anni. Il costo finale dell’utenza di conseguenza dipenderà esclusivamente dal consumo che ne farete.
  • Tariffa a prezzo indicizzato (o variabile): implica che il prezzo delle utenze luce e gas non dipende solamente dalle vostre modalità di utilizzo della fornitura, ma anche dalle fluttuazioni del mercato della materia prima energia elettrica e gas naturale. Questo costo varia ogni tre mesi. Si tratta di una soluzione con notevoli vantaggi nel caso in cui il prezzo di riferimento del mercato si abbassi, dato che avrà una chiara ripercussione positiva anche sulle bollette del consumatore finale. D’altra parte, si può anche andare incontro a spiacevoli sorprese per chi non ha una conoscenza accurata delle condizioni del mercato attuale e del meccanismo di indicizzazione adottato per determinare il prezzo.

 

3. Informatevi sulle promozioni e i bonus attivi

Uno dei migliori consigli da tenere a mente è quello di rimanere sempre vigili rispetto alle promozioni a disposizione sul mercato. Il panorama delle offerte luce e gas è infatti in costante aggiornamento, con operatori che offrono servizi full digital (un esempio è il pacchetto proposto da wekiwi Energia) che consentono di risparmiare notevolmente sul costo finale delle bollette.

Dall’altra parte, oltre alle offerte degli operatori privati, è importante ricordare le opportunità di usufruire dei vari bonus statali, dedicati a specifiche fasce di utenza. Tra i principali, elenchiamo:

  • il bonus luce, un aiuto statale istituito per andare incontro alle famiglie residenti in Italia a basso reddito (ovvero ISEE 2019 non superiore a 8.107,50 Euro oppure famiglie con più di tre figli a carico e ISEE inferiore a 20.000 Euro) oppure affette da disagio fisico (grave malattia e/o utilizzo di apparecchiature elettromedicali per il mantenimento in vita);
  • il bonus gas, anch’esso uno strumento di sostegno dedicato alle famiglie con ISEE non superiore a 8.107,50 Euro oppure alle famiglie numerose (con più di 3 figli a carico) con reddito non superiore a 20.000 Euro.

Nel caso il vostro nucleo familiare di appartenenza rientrasse nei requisiti di appartenenza, i bonus sono cumulabili.

 

Le migliori offerte luce e gas del momento

Si tratta del momento migliore per cambiare offerta luce e gas: quale proposta scegliere? Abbiamo selezionato le tariffe più convenienti sul mercato a disposizione di tutti gli utenti, attivabili in questo periodo dell’anno.

Il profilo di utenza considerato è quello medio, con un consumo di energia elettrica annua pari a 2.500 kWh e di utilizzo del gas corrispondente a 180 Smc/anno.

Se desiderate approfondire, consigliamo di avvalervi dello strumento di comparazione di SoSTariffe.it. Grazie all’interfaccia moderna, semplice e veloce, vi permette di confrontare immediatamente tutte le promozioni luce e gas attive dei principali operatori presenti in Italia, filtrando le proposte rispetto a diverse caratteristiche, come il numero dei componenti del nucleo familiare, la città di residenza, la capacità dell’impianto e la tipologia di elettrodomestici utilizzati.

 

Migliori offerte luce ottobre 2019

Illumia Luce Super Web Autunno – si tratta di una tariffa mono-oraria con prezzo fisso della luce pari a 0,0370 Euro/kWh. Tra i principali vantaggi vi sono 100 kWh in omaggio per le nuove sottoscrizioni, nessuna richiesta di deposito cauzionale, prezzo bloccato per 12 mesi. L’opzione energia verde, ovvero energia proveniente da fonti 100% rinnovabili, è attivabile con 2 Euro al mese aggiuntivi.

Scopri Luce Super Web Autunno

wekiwi Energia Prezzo Fisso 12 mesi – anche wekiwi offre una proposta molto conveniente sotto forma di tariffa mono-oraria al costo di 0,0380 Euro/kWh. Non è previsto nessun costo di attivazione e nessun cambio di contatore, il prezzo è bloccato per 12 mesi.

Scopri Energia Prezzo Fisso 12 mesi

E.ON Luce e Gas Insieme – l’offerta di E.ON è interessante per il risparmio che permette grazie all’attivazione di un nuovo contratto di fornitura che include sia luce che gas allo stesso tempo. Il prezzo fisso della luce è pari a 0,0391 Euro/kWh e 0,193 Euro/Smc per il gas. In questo modo, è possibile ottenere lo sconto del 10% sulla componente energia in bolletta.

Scopri E.ON Luce e Gas Insieme

 

Migliori offerte gas ottobre 2019

Enel Speciale Gas 50 – grazie a questo offerta dedicata alle utenze domestiche, i nuovi clienti potranno beneficiare di un bonus di 50 Euro nelle bollette nel corso del primo anno di fornitura. Prevede prezzo bloccato per i primi 12 mesi. 

Scopri le migliori offerte Enel

Hera Comm Prezzo Netto Special Web – anche Hera Comm propone 60 Euro di bonus in bolletta previsto in caso di nuova sottoscrizione. Grazie al servizio incluso di Fast Check Up e la consulenza gratuita con operatore, sarà inoltre più facile capire come ottimizzare i propri consumi. Il pacchetto Natura offre la possibilità di utilizzare solo energia proveniente da fonti rinnovabili e il recapito di bollette esclusivamente online.

Scopri Prezzo Netto Special Web

Sorgenia Next Energy Gas – l’offerta Sorgenia prevede prezzo bloccato per il primo anno e, nel caso dell’attivazione della fornitura sia gas che luce sotto la stessa voce, consente di trarre vantaggio di ottimi bonus legati al mondo digital, tra cui un buono Amazon di 80 Euro e un buono UberEats. Prevede inoltre 30 Euro in regalo nel caso di referenza ad un amico.

Scopri le migliori offerte Sorgenia

Commenti Facebook: