Per le detrazioni sui lavori edilizi sarà sufficiente l’autocertificazione

Per chi punta al green per la propria casa la procedura per ottenere le detrazioni diventa più rapida. L’agevolazione del 36% infatti sarà ora ottenibile attraverso un’autocertificazione che consente per l’appunto di accedere a questa soglia per ristrutturazioni edilizie.

Già dallo scorso luglio la procedura si era notevolmente snellita grazie alla non obbligatorietà di invio della comunicazione di inizio lavori ma con la nuova manovra finanziaria l’accesso risulta semplificato in tutte le sue parti.

mutuo-prima-casaOra sarà sufficiente dichiarare la data di inizio lavori e la tipologia di intervento per certificare che siano effettivamente agevolabili e inoltre non è più obbligatorio inserire all’interno della fattura dell’autore del lavoro la voce separata per materiali e e manodopera.

Tecnicamente ora per usufruire delle agevolazioni sarà sufficiente presentarsi al momento della compilazione del 730 con in mano fatture, bonifici e dati catastali relativi ai lavori effettuati.

Per quanto riguarda il caso di vendita dell’immobile prima che si possa accedere alla detrazione questa potrà essere concordata tra venditore e acquirente, una novità rispetto a prima se si considera che il diritto di detrazione veniva di fatto attribuito in maniera esclusiva all’acquirente.

Una postilla questa che può veramente incentivare alla contrattazione relativa alla compravendita di immobili, settore molto critico che vede nel green e negli incentivi una reale via di rinascita.

Commenti Facebook: