Per l’Agcom Fastweb continua a crescere

I dati dell’Osservatorio Trimestrale sulle Telecomunicazioni aggiornati al 30 settembre 2013 e appena pubblicati dall’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni confermano la tendenza già risultata nell’ultima rilevazione: Fastweb continua a crescere in tutti i settori dove opera.

Gli adolescenti non riescono più a fare a meno del web
Gli adolescenti non riescono più a fare a meno del web

Negli accessi diretti alla rete fissa, a fronte di un calo complessivo di circa 570.000 linee rispetto al 2012 (con un’accelerazione sempre più marcata: il dato precedente si attestava sulle 490.000 linee in meno), Fastweb si è ancora rafforzata. A perdere quote è stata soprattutto Telecom Italia, che adesso controlla il 63,4% del mercato a fronte del 65,3% della rilevazione precedente, mentre Fastweb è passata dal 7,9% al 9,2%. Dati quasi invariati, invece, per Vodafone e Wind, che sostanzialmente confermano quanto rilevato un anno fa. Non si distacca il dato relativo solo ai nuovi entranti (per Fastweb si passa infatti dal 22,8% al 25%).
Confronta le offerte ADSL di Fastweb
Buone notizie arrivano per Fastweb anche negli accessi a larga banda, che sono cresciuti in un anno di 250.000 unità, con una lieve flessione (circa tremila accessi in meno) rispetto ai dati di giugno. Anche qui Telecom Italia è scesa di due punti (dal 51,7% al 49,7%) mentre Fastweb ha ulteriormente rafforzato la sua posizione, arrivando a controllare una fetta di mercato pari al 13,8%, quasi un punto e mezzo in più rispetto al 12,5% del 2012. Wind, sempre a 16,3%, è già nel mirino.

Commenti Facebook: