Pay with Google e Apple Pay Cash: new entry tra i sistemi di pagamento

In questi ultimi mesi si registra una decisa accelerazione da parte delle principali aziende tech nel settore dell’e-payment. Dopo Apple, che da tre anni ha lanciato sul mercato Apple Pay, infatti, Google lancia la sua proposta, “Pay with Google”, con l’obiettivo di diventare il nuovo punto di riferimento del settore delle transizioni online. Ecco tutti i dettagli. 

Google punta a conquistare il settore delle transizioni online con Pay with Google

Pay with Google rappresenta la nuova proposta di Google per i pagamenti online che ha  come obiettivo quello di semplificare le transizioni su siti, app e piattaforme online di vario tipo soprattutto per gli utenti di dispositivi di telefonia mobile.

Il software alla base del progetto Pay with Google registra i dati della carta di credito o di debito dell’utente direttamente nell’account Google collegato al Play Store, a Youtube, al motore di ricerca dell’azienda ed ad Android Pay. Chi sceglie di utilizzare l’opzione Pay with Google non dovrà occuparsi di inserire, ogni volta, i propri dati.

Sarà Google stessa ad inviare le informazioni di pagamento e l’eventuale indirizzo di spedizione al venditore, velocizzando le procedure d’acquisto. Il sistema Pay with Google è stato subito adottato da numerose aziende e-commerce, da tutti i principali portali di food delivery e da moltissime catene di alberghi e compagnie aeree. Nel corso dei prossimi mesi questo sistema è destinato ad espandersi sempre di più, raggiungendo un numero sempre maggiore di aziende e, quindi, di clienti.
Scopri le migliori tariffe per smartphone

Il rivale diretto di Google è, naturalmente, Apple con il suo sistema Apple Pay, giunto a tre anni di attività ma solo recentemente arrivato in Italia. Attualmente, infatti, Apple Pay è disponibile in 20 Paesi in tutto il mondo ed è già diventato un punto di riferimento delle transizioni contactless mobile. Il 90% di queste transizioni, infatti, avvengono tramite Apple Pay.

A breve, inoltre, Apple lancerà Apple Pay Cash, un rapido sistema che sarà integrato con l’app iMessage e con Siri che consentirà di inviare rapidamente una determinata somma di denaro a qualsiasi altra persona. Il servizio Apple Pay Cash arriverà, come da tradizione, negli USA per poi raggiungere, gradualmente, anche altri mercati internazionali tra cui anche il mercato italiano.

Commenti Facebook: