Patente ecologica per una guida sostenibile: il progetto di CSE Italia

Le nuove generazioni devono essere formate per affrontare stili di guida sostenibili e contribuire alla salvaguardia dell’ambiente. Il progetto di CSE Italia, consente al riguardo di ottenere una patente di guida ecologica, che certifica il possesso di nozioni idonee a mettere in atto comportamenti responsabili durante circolazione stradale. Chi già ha acquistato un’auto elettrica è un passo avanti, e risparmia anche bollo e assicurazione auto. Scopri le informazioni sul corso per ottenere un’ecopatente, e confronta i preventivi delle assicurazioni online per viaggiare in modo super- conveniente.

Chi sceglie un'auto elettrica risparmia su assicurazione auto online e bollo

Per il mercato dell’auto elettrica è già boom in Europa, ma anche in Italia, dove la rete di colonnine per la ricarica “verde” si è ampliata, e la domanda per l’acquisto di vetture green è in costante aumento. Che la circolazione stradale stia acquisendo un’impronta davvero ecologica? Se così non fosse, ad accelerare il processo avviato dalla rivoluzione elettrica e ibrida, ci pensa CSE Italia, con il corso per ottenere una patente ecologica. Ad invogliare gli automobilisti all’acquisto delle auto del futuro invece, ci pensano le agevolazioni sul bollo e le offerte sull’assicurazione auto.

L’auto elettrica infatti, è esonerata dal pagamento del bollo per cinque anni dalla prima immatricolazione, può entrare senza problemi nei varchi ZTL delle principali città, e gode, presso alcune compagnie assicurative, di sconti sull’assicurazione auto. Per visualizzare in un solo click l’Rc auto più economica per auto elettrica, basta richiedere preventivi gratuiti alle assicurazioni online tramite SosTariffe.it.

Clicca ora su “confronta preventivi Rc auto” e risparmia sulla tua nuova polizza!
Confronta preventivi RC auto

Il Parlamento italiano ha deciso di sostenere il corso ideato da CSE Italia per l’ottenimento di una vera e propria eco-patente. Il corso è a partecipazione gratuita, usufruibile da parte degli studenti delle scuole guida raggruppate dalle associazioni Unasca e Confarca. Le lezioni in questione, consentono di acquisire nozioni di guida responsabile, e di imparare quindi a viaggiare su quattro-ruote rispettando l’ambiente. La partecipazione al corso, permette infine agli studenti di ottenere crediti formativi da utilizzare per il curriculum scolastico.

Il progetto di CSE Italia è attivo da cinque anni ed ha già scosso molto successo: si parla di 60.000 patenti ecologiche rilasciate e 2.000 istruttori specializzati in guida sostenibile. Naturalmente chi è già in possesso di un’auto elettrica contribuisce di per sé alla tutela dell’ambiente -e, come accennato, risparmia anche su bollo e assicurazione auto, tuttavia il corso di CSE Italia istruisce su numerosi altri aspetti relativi al rapporto guida-salvaguardia ambientale, dispensando consigli utili per ridurre al minimo l’inquinamento.

Commenti Facebook: