Passaggio Nòverca-Tim, ecco tutte le modalità

La notizia della cessione dei propri clienti da parte di Nòverca a Tim, per potersi concentrare esclusivamente sui servizi alle imprese, è stata un fulmine a ciel sereno per molti utenti dell’operatore virtuale. Il profilo tariffario dovrebbe rimanere pressoché lo stesso anche con il nuovo operatore, ma alcune perplessità permangono: ecco come orientarsi per la transizione.

Noverca
Entro il 31 gennaio un SMS chiarirà ulteriormente le modalità di transizione

I clienti che passeranno da Nòverca a Tim sono oltre 170.000. Sul sito ufficiale dell’ormai ex MVNO è da poco comparsa un’indicazione ai clienti che spiega le modalità del passaggio. I clienti Nòverca diventeranno utenti Tim dal 1° febbraio 2015, e fino a quel giorno non ci sono problemi per chi volesse continuare a usare alle stesse condizioni i servizi del vecchio operatore.

Dopo sarà necessario recarsi in un centro Tim per attivare la propria nuova SIM usufruendo della portabilità e senza perdere così il proprio numero, né il credito residuo e mantenendo «sostanzialmente» invariate le opzioni tariffarie; si fa riferimento anche a «condizioni particolarmente vantaggiose» in alcuni casi.
Confronta le tariffe Tim
Entro il prossimo 31 gennaio i clienti Nòverca, sia consumer che business, riceveranno comunque un SMS con più informazioni al riguardo. Il comunicato di Nòverca conclude rassicurando i propri utenti: «l’obiettivo dell’operazione è quello di garantire a tutti i clienti la continuità del servizio mobile grazie agli elevati standard qualitativi propri di TIM, a piena tutela di chi ha scelto Nòverca come operatore mobile nel corso di questi anni».

Commenti Facebook: