Pagamenti contactless: i vantaggi di pagare con smartphone

Ormai possiamo dimenticare perfino le chiavi di casa, ma lo smartphone è sempre con noi. Ecco perché i colossi Visa e MasterCard hanno sviluppato la possibilità di utilizzare il proprio telefono cellulare per pagare, sfruttando la tecnologia "contactless". Per accedere al servizio serve avere uno smartphone con tecnologia NFC integrata, così come un'app fornita dalla propria banca o gestore telefonico. Ecco quali sono i servizi attivi finora in Italia.

Pagamenti contactless: i vantaggi di pagare con smartphone

Come funziona il pagamento contactless via smartphone?

I pagamenti contactless tramite smartphone funzionano nello stesso modo di quelli tramite carta di credito: è sufficiente avvicinare il telefono cellulare a un terminale abilitato e aspettare la conferma dell’avvenuto pagamento. Semplice così.

I pagamenti contactless tramite smartphone, oltre alla comodità e la sicurezza, offrono un elevato livello di interattività, consentendo ad esempio di monitorare le spese in maniera efficace quando si è in viaggio o in vacanze.

Cosa fare per pagare contactless tramite smartphone?

Sempre più banche e operatori di telefonia mobile offre ai propri clienti il servizio di pagamento contactless tramite smartphone.

Per poter utilizzare questa tecnologia però, gli smartphone utilizzati devono disporre di tecnologia NFC (Near Field Communication) integrata, come ad esempio Samsung Galaxy S3 o superiori, HTC One e LG Optimus L9 II.

La tecnologia NFC consente di far comunicare apparecchi diversi avvicinandoli tra di loro; ad esempio, permette di scambiare informazione tra uno smartphone dotato di questa tecnologia e un POS abilitato.

E’ necessario, quindi, verificare con il proprio operatore telefonico che lo smartphone sia compatibile con il servizio. Serve poi una SIM telefonica NFC disponibile presso il tuo operatore telefonico e il relativo servizio wallet attivato.

Infine, serve un’applicazione – che varia a seconda del operatore e che è fornita sia dalla banca come dall’operatore telefonico – che deve essere in esecuzione su tali dispositivi.

Per questo motivo, è fondamentale consultare il proprio istituto di credito o gestore telefonico per sapere se il servizio è disponibile con loro.

Operatori telefonici con cui il servizio è disponibile in Italia

PosteMobile

La SIM NFC di PosteMobile consente di pagare contactless tramite uno Smartphone NFC con la SIM NFC di PosteMobile, in cui è già integrata la carta prepagata Postepay NewGift di BancoPosta.

Per accedere al servizio occorre acquistare la SIM NFC di PosteMobile presso gli Uffici Postali con Corner PosteMobile abilitati alla vendita della SIM NFC, e attivare la carta prepagata ricaricabile Postepay NewGift integrata nella SIM, chiamando i numeri verdi: 800.90.21.22 dall’Italia e +39.02.349.80131 dall’estero. Poi bisogna anche scaricare gratuitamente l’apposita applicazione.

Come abbiamo già menzionato, è possibile utilizzare questo metodo di pagamento con uno smartphone NFC. Se ancora non ce l’hai, ti ricordiamo che PosteMobile prevede offerte speciali per questo tipo di dispositivi, ovvero Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy S3, Samsung Galaxy Mini2, Samsung Galaxy S Advance, Samsung Galaxy Note II, Samsung Galaxy Young.
Scopri le offerte PosteMobile »

Vodafone

Vodafone Italia, grazie alla collaborazione con CartaSì e MasterCard, ha lanciato la carta di pagamento ricaricabile integrata nel cellulare e ribattezzata Vodafone Smartpass NFC.

L’applicazione si chiama Vodafone Wallet, è disponibile per Android (scaricabile da Google Play) e consente di ospitare carte di pagamento, ticket per il trasporto pubblico, carte fedeltà, etc.

TIM

Telecom Italia si propone di rendere disponibile entro l’estate TIM Wallet, portafoglio virtuale che conterrà la prima versione della TIM SmartPAY, la carta prepagata sviluppata in collaborazione con Visa Europe e Intesa Sanpaolo, oltre le carte di altre banche e istituti finanziari (Banca Mediolanum, BNL Gruppo BNP Paribas, UBI Banca e CartaSì).

Questi servizi consentiranno ai clienti TIM di utilizzare lo smartphone per effettuare pagamenti contactless presso terminali POS abilitati in Italia e all’estero.

Commenti Facebook: