P2P in calo, utenti stufi di scaricare

Il P2P è in calo: lo conferma una ricerca dell’NPD Group anche se la diminuzione dei download sarebbe dovuta ad una quantità di musica e film sufficientemente elevata già scaricata in passato che soddisfa le esigenze degli utenti.

Continuare a riempire gli hard disk, insomma, è ritenuto inutile se gran parte dei contenuti sono già presenti. Le leggi e le denuncie sarebbero soltanto la seconda causa (piuttosto teorica) che preoccupa gli utenti.

Se da un lato il P2P diminuisce, dall’altro si registra una crescente soddisfazione degli utenti che non li spinge a scaricare file aggiuntivi ma anche nuovi sistemi gratuiti di download e i meccanismi di streaming.

Infatti esistono servizi come Pandora, Spotify e Vevo che offrono contenuti legali analogi ai sistemi di P2P, permettendo un guadagno attraverso dei sistemi pubblicitari.

Ma il P2P è andato diminuendo anche per il fatto che gli utenti preferiscono fare altro nel tempo libero, ad esempio navigare su Facebook.

Non è possibile tuttavia dimenticare un fenomeno cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni come lo streaming: numerosi siti permettono di vedere in modo piu o meno legale le partite di calcio, i film, i programmi televisivi e molto altro.

crescita-streaming

P2P è in calo: lo conferma una ricerca dell’NPD Group anche se la diminuzione dei download sarebbe dovuta ad una quantità di musica e film sufficientemente elevata già scaricata in passato che soddisfa le esigenze degli utenti.

Continuare a riempire gli hard disk, insomma, è ritenuto inutile se gran parte dei contenuti sono già presenti. Le leggi e le denuncie sarebbero soltanto la seconda causa (piuttosto teorica) che preoccupa gli utenti.

Se da un lato il P2P diminuisce, dall’altro si registra una crescente soddisfazione degli utenti che non li spinge a scaricare file aggiuntivi ma anche nuovi sistemi gratuiti di download e i meccanismi di streaming.

Infatti esistono servizi come Pandora, Spotify e Vevo che offrono contenuti legali analogi ai sistemi di P2P, permettendo un guadagno attraverso dei sistemi pubblicitari.

Ma il P2P è andato diminuendo anche per il fatto che gli utenti preferiscono fare altro nel tempo libero, ad esempio navigare su Facebook.

Non è possibile tuttavia dimenticare un fenomeno cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni come lo streaming: numerosi siti permettono di vedere in modo piu o meno legale le partite di calcio, i film, i programmi televisivi e molto altro.

crescita-streaming

Commenti Facebook: