Osservatorio SosTariffe.it: risparmio fino al 15% con le Tariffe Tutto Compreso dell’Energia Elettrica

Un nuovo Osservatorio sulle tariffe energia elettrica elaborato da SosTariffe.it ha esaminato le offerte attualmente presenti sul mercato correlate ai diversi scaglioni di potenza impegnata, ovvero il livello di potenza reso disponibile dal fornitore e definito dal contratto. La potenza, per inciso, è ciò che ci permette o non permette di utilizzare più elettrodomestici contemporaneamente. Nello studio, si è dimostrato che le tariffe più convenienti per gli scaglioni di potenza maggiori sono le tariffe Tutto Compreso, che permettono un risparmio del 15%.

tariffe tutto compreso, caratteristiche e vantaggi
Le tariffe tutto compreso sono ideali per le famiglie con consumi elevati e potenza impegnata sopra i 3 kW

Cos’è la potenza impegnata?

Ogni fornitura di energia elettrica ha una “potenza contrattualmente impegnata”, ovvero un livello di potenza reso disponibile dal fornitore.

La potenza impegnata è stabilita al momento della sottoscrizione del contratto, a seconda delle esigenze del cliente, ovvero del tipo e numero di apparecchi elettrici che vorrà utilizzare contemporaneamente.

Per la stragrande maggioranza delle famiglie italiane, la potenza impegnata è di 3 kW, ma gli scaglioni disponibili sono 1,5 kW, 3 kW, 4,5 kW e 6 kW.

Osservatorio SosTariffe.it: convenienza delle tariffe Tutto Compreso

Il nuovo Osservatorio di SosTariffe.it, disponibile in formato completo in questa pagina, prende in considerazione le fasce di potenza più comuni: 3 Kw, 4,5 Kw e 6 Kw.

Analizzando la differenza di costo tra il servizio di Maggior Tutela e la maggior parte delle tariffe luce del Mercato Libero, SosTariffe.it ha stimato la convenienza che si ottiene grazie all’offerta più economica per ogni potenza.

Secondo i risultati dell’indagini, per coloro che hanno sottoscritto un contratto con una potenza impegnata più alta e hanno un maggior consumo di energia elettrica, le tariffe più convenienti sono le cosiddette “Tutto Compreso” del Mercato Libero.

Invece, chi ha consumi più contenuti e una potenza contrattualmente impegnata più bassa, risparmia di più sottoscrivendo un’offerta a “Prezzo Bloccato”, ovvero quelle che lasciano invariato per 12 o 24 mesi il prezzo della componente energia.

Vai alle Offerte a Prezzo Bloccato

In linee generali, i risparmi vanno dal 7% al 15% annui. Questo si traduce, in termini economici, in 36 euro in meno, per consumi e potenza minori, e 247 euro, per consumi e potenza maggiori, rispetto la tariffa a Maggior Tutela.

Il maggior risparmio, pari al 14,96% annuo, si è registrato attivando una tariffa Tutto Compreso con un consumo annuo di 1800 KWh e una potenza di 6 Kw.

D’altronde, stando a quanto analizzato da SosTariffe.it, si può affermare che a consumi annui più bassi corrisponde una  maggior differenza di costo tra le diverse fasce di potenza impegnata. Per chi consuma di più invece questa differenza è minore, anche se di poco.

In particolare, per la tariffa a Maggior Tutela, tra le fasce a 3 Kw e 4,5 Kw c’è una differenza di costo che va dai 114,92 euro ai 235,04 euro in più all’anno; con la tariffa più economica del Mercato Libero, la differenza di prezzo va dai 97,39 euro ai 228,77 euro.

Il risultato è lo stesso per il passaggio dai 3 kw ai 6 kw per le offerte dei fornitori, mentre per l’offerta AEEG il range di aumento, tra queste due fasce, va dai 140,06 euro ai 260,19 euro in più all’anno. Dunque, nel Mercato Libero, le fasce a 4,5 Kw e 6 Kw costano uguale.

Devo cambiare la potenza impegnata del mio contratto?

Se in un determinato momento i tuoi consumi superano la potenza massima prelevabile secondo il tuo contratto, l’erogazione di energia elettrica può interrompersi e il contatore scattare in automatico.

Questo accade spesso quando si utilizzano più elettrodomestici contemporaneamente, sopratutto se gli apparecchi appartengono a una classe di consumo elevata.

Di conseguenza, per sapere se è necessario un cambio di potenza e non far scattare il contatore, devi analizzare la classe energetica dei tuoi elettrodomestici. Leggi l’osservatorio di SosTariffe.it riguardo gli elettrodomestici che consumano più energia per maggior informazione.

In genere, più elevata è la classe di consumo, più probabilmente la potenza impegnata non sarà sufficiente a coprire il fabbisogno di energia. Inoltre, la tua spesa energetica sarà maggiore, e questo si tradurrà in una bolletta più salata.

Tuttavia, come evidenziato da SosTariffe.it, passando al Mercato Libero attivando le tariffe a “prezzo bloccato” o “tutto compreso” a seconda della potenza impegnata dal tuo contratto, puoi ridurre la tua spesa elettrica fino a un 15% annuo.

“La scarsa adesione al mercato libero dell’energia elettrica – spiega Alberto Mazzetti, Amministratore Delegato e cofondatore di SosTariffe.itda parte dei consumatori privati è dovuta in buona parte alla difficoltà di capire quale offerta è più adatta alle proprie esigenze e allo stesso tempo più conveniente. Con questo studio SosTariffe.it dà una chiara indicazione di quale tipologia di tariffa conviene per chi ha una potenza contrattualmente impegnata superiore a 3 Kw”.

Utilizza il nostro comparatore gratuito per scoprire qual’è la tariffa luce che ti permette di risparmiare di più secondo le tue esigenze.

Vai alle Offerte del Mercato Libero

Commenti Facebook: