O’Leary: proibire sciopero per i controllori di volo

Ancora una volta la compagnia di volo low cost irlandese Ryanair torna a far parlare di sé per alcune dichiarazioni rilasciate dal presente Michael O’Leary: non è la prima volta, infatti, che O’Leary si lascia andare a frasi o battute molto discutibili, che causano puntualmente dibattiti e critiche.

L’ultima riguarda una singolare richiesta dalla Commissione Europea: in vista delle vacanze pasquali, O’Leary ha proposto di proibire lo scipero dei controllori aerei in tutta Europa. L’idea arriva dopo che l’Aena, l’ente aereo iberico, ha annunciato una serie di scioperi contro i progetti di privatizzazione, che partiranno da questo mese si sussegueranno fino al prossimo agosto.

22 giorni di sciopero in totale, che potrebbero causare dei disservizi e dei problemi sulle tratte aree previste. Secondo il presidente di Ryanair, come per la polizia e i militari, “i controllori sono parte di un servizio essenziale e non dovrebbero essere autorizzati a scioperare. Se ciò accadesse, dovrebbero essere licenziati”.

Parole che, ne siamo sicuri, faranno sicuramente discutere e riaccenderanno le critiche verso il patron della compagnia nord europea.

Commenti Facebook: