Oggi aumenta il canone Telecom

Scatta oggi l’aumento del canone Telecom per la telefonia fissa, che ha avuto il via libera dell’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni lo scorso 11 dicembre. Il canone mensile ai clienti residenziali, ovvero alle utenze fisse domestiche, passa da 12,14 euro a 13,40 euro, ferma restando la riduzione del 50% del canone per le categorie agevolate. Il rincaro non sarà applicato ai clienti con i requisiti per ricevere la social card.

Il Codacons annuncia un ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento. “L’aumento tariffario – spiega l’associazione – è a nostro avviso ingiustificato, poichè a tale incremento non corrisponde un miglioramento qualitativo o quantitativo del servizio offerto all’utenza. Non solo. I costi di produzione per l’azienda non sono cresciuti, semmai sono diminuiti, di conseguenza l’aumento del canone favorirà Telecom e la sua posizione dominante rispetto agli altri gestori, a danno della concorrenza e quindi dei consumatori. Per tali motivi il Codacons propone ricorso al Tar, chiedendo la sospensione di qualsiasi incremento tariffario in favore di Telecom Italia“.

l’aumento del canone Telecom per la telefonia fissa, che ha avuto il via libera dell’ Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni lo scorso 11 dicembre. Il canone mensile ai clienti residenziali, ovvero alle utenze fisse domestiche, passa da 12,14 euro a 13,40 euro, ferma restando la riduzione del 50% del canone per le categorie agevolate. Il rincaro non sarà applicato ai clienti con i requisiti per ricevere la social card.

Il Codacons annuncia un ricorso al Tar del Lazio contro il provvedimento. “L’aumento tariffario – spiega l’associazione – è a nostro avviso ingiustificato, poichè a tale incremento non corrisponde un miglioramento qualitativo o quantitativo del servizio offerto all’utenza. Non solo. I costi di produzione per l’azienda non sono cresciuti, semmai sono diminuiti, di conseguenza l’aumento del canone favorirà Telecom e la sua posizione dominante rispetto agli altri gestori, a danno della concorrenza e quindi dei consumatori. Per tali motivi il Codacons propone ricorso al Tar, chiedendo la sospensione di qualsiasi incremento tariffario in favore di Telecom Italia“.

Commenti Facebook: