Offerta sulle torri Rai aggressiva e irricevibile

La Rai ha deciso di rispondere in maniera chiara all’offerta presentata da Mediaset per l’acquisto delle torri sottolineando di ritenere la proposta aggressiva e irricevibile. Anche il premier Matteo Renzi ha ribadito la necessità che il 51% della Rai possa restare di proprietà dello Stato in modo tale che il duopolio nella tv generalista possa restare vivo.

La Rai risponde a Mediaset: l'offerta per le torri è aggressiva e irricevibile

Non sono mancate polemiche e preoccupazioni dopo che Mediaset ha ufficializzato la presentazione di un’offerta per l’acquizione di Rai Way, la società che gestisce le antenne della Rai. La tv di Stato ha così voluto chiarire di essere contraria a questa operazione sottolineando che si tratta di una proposta ritenuta aggressiva e irricevibile.

Da viale Mazzini è stata così inviata una risposta ufficiale alla Consob, la Commissione Nazionale per la Società e la Borsa, dove viene espressa chiaramente la bocciatura della Rai nei confronti del comportamento di Mediaset. L’emittente di Stato ci ha inoltre tenuto a precisare che a impedire l’operazione c’è un vincolo preciso, indicato nel decreto del 2 settembre 2014, in cui si impone di conservare a Viale Mazzini la proprietà del 51% dell’azienda dei ripetitori, anche ora che è passata qualche settimana dall’approdo a Piazza Affari dell’azienda.

Il duopolio Rai – Mediaset deve resistere

La Rai ha inoltre ribadito che non è possibile stabilire nemmeno un dialogo con Mediaset che ha intenzione di acquistare, attraverso un’offerta aggressiva, un bene, (il 100% di Rai Way), che non può essere nemmeno considerato in vendita proprio per la volontà di garantire al pubblico il duopolio esistente tra l’emittente di Stato e l’azienda di Cologno Monzese, i due concorrenti principali della tv generalista.

Anche il premier Matteo Renzi ha voluto esprimersi a riguardo mettendo in evidenza come sia fondamentale che il 51% della Rai possa restare di proprietà dello Stato.
Visualizza le migliori offerte TV

Commenti Facebook: