Obbligo del conto corrente per pensionati: spostato a giugno il termine

Era stata fissata al 1 maggio la data limite per aprire un conto corrente obbligatori0 per tutti i dipendenti pubblici che percepiscono una pensione superiore ai 1000 euro. Tuttavia grazie ad un emendamento presentato da alcuni senatori Pdl, Coesione Nazionale e Io sud la data dalla quale non sarà più possibile riscuotere i pagamenti in contati è stata spostata al 1 giugno.

Confronta conti correnti per pensionati

L’emendamento è stato presentato sul decreto legge in materia di semplificazioni fiscali approvato dalle commissioni Bilancio e Finanza del Senato. La decisione era arrivata già lo scorso dicembre con l’approvazione della manovra Salva – Italia del Governo Monti, nella quale erano state inserite alcune norme sulla tracciabilità di carte e bancomat e anche l’obbligo del conto corrente per pensionati.

Per andare incontro a tutti i pensionati pubblici che ricevono più di 1000 euro al mese sono stati creati, tuttavia, alcuni conti ad hoc che permettono di avere una carta di debito e riscuotere la propria pensione.

Commenti Facebook: