Nuovo rapporto sulla banda larga in Italia

Il Rappporto Broadband Inclusion e il Rapporto sui modelli regionali per l’annullamento del digital divide forniti dall’Osservatorio di Banda Larga hanno evidenziato come ci sia stata una crescita oltre le aspettative degli accessi nel 2009 per totali 300mila unità in più rispetto all’ano precedente e anche le reti in fibra ottica evidenziano una crescita del 4% .

La banda larga ADSL raggiunge il 96% degli italiani però l’insieme delle utenze troppo distanti dalla centrale o che non superano i 2 Mbit fanno registrare un -10% alla banda larga attestandosi all’87%. L’adsl 2+ è incrementato del 5% rispetto al 2008 coprendo il 62% degli utenti, ottima performance anche per la rete UMTS che con un +2% raggiunge quasi il 95% degli italiani.

Il WiMax ha registrato un modesto incremento rispetto all’anno precedente, con un + 1% raggiunge ora il 4% della popolazione.

Ogni regione sta sviluppando progetti volti a ridurre il digital divide  e a potenziare le reti attuali, in particolare la Lombardia ha l’intenzione di fornire entro 5-7 anni l’ultra banda larga al 50% dei cittadini.

o Broadband Inclusion e il Rapporto sui modelli regionali per l’annullamento del digital divide forniti dall’Osservatorio di Banda Larga hanno evidenziato come ci sia stata una crescita oltre le aspettative degli accessi nel 2009 per totali 300mila unità in più rispetto all’ano precedente e anche le reti in fibra ottica evidenziano una crescita del 4% .

La banda larga ADSL raggiunge il 96% degli italiani però l’insieme delle utenze troppo distanti dalla centrale o che non superano i 2 Mbit fanno registrare un -10% alla banda larga attestandosi all’87%. L’adsl 2+ è incrementato del 5% rispetto al 2008 coprendo il 62% degli utenti, ottima performance anche per la rete UMTS che con un +2% raggiunge quasi il 95% degli italiani.

Il WiMax ha registrato un modesto incremento rispetto all’anno precedente, con un + 1% raggiunge ora il 4% della popolazione.

Ogni regione sta sviluppando progetti volti a ridurre il digital divide  e a potenziare le reti attuali, in particolare la Lombardia ha l’intenzione di fornire entro 5-7 anni l’ultra banda larga al 50% dei cittadini.

Commenti Facebook: