Nuovo piano industriale di A2A, parole d’ordine crescita esterna ed efficienza

Il prossimo 10 aprile verrà presentato il nuovo piano industriale di A2A, ma il presidente Giovanni Valotti, a margine di un convegno a Brescia sull’efficienza energetica, ha già fatto sapere quali saranno le direttrice lungo le quali si muoverà: crescita esterna ed efficienza.

A2A
Niente porte chiuse per l'eventuale matrimonio con Iren, ma in futuro

Sarà proprio l’efficienza energetica a guidare gran parte delle azioni previste dal nuovo piano, che continuerà a esplorare nuove possibilità di acquisizioni e aggregazioni, come risulterà anche dal documento strategico attualmente in fase di messa a punto da parte dei vertici della società lombarda.

Come ha ricordato Valotti, «siamo sempre più convinti che mettere in rete aziende che si occupano di servizi ne moltiplichi il valore: due più due non fa quattro, ma cinque». Per quanto riguarda invece Iren e le possibilità di un merger, come già aveva dichiarato tempo fa, Valotti non chiude la porta, ricordando però come al momento entrambe le multiutility siano impegnate soprattutto su progetti regionali.
Scopri Prezzo Sicuro Web+
A2A – che nel mercato libero opera come A2A Energia in qualità di fornitore di gas ed energia elettrica – dovrà anche decidere sulla collaborazione con le autorità del Montenegro a proposito dell’utility Epcg, con possibile ingresso di un terzo socio per permettere alla società di crescere ulteriormente con nuovi investimenti. Secondo quanto dichiarato da Valotti, «I montenegrini hanno condiviso la nostra proposta e a breve partirà lo scouting».

Commenti Facebook: