Nuova offerta Edison Luce Zero Sorprese per monitorare i consumi

L’offerta Luce Zero Sorprese offre un importo fisso ogni mese secondo lo stile di consumo scelto e un SMS avvisa se si supera la soglia

Edison decide di facilitare ai suoi clienti il controllo della bolletta e di conseguenza anche la comprensione del costo finale con la nuovissima tariffa Luce Zero Sorprese Web. L’offerta prevede di scegliere un profilo di consumo e pagare il corrispettivo mensile scelto che rimarrà fisso per un anno: il cliente saprà così che la sua spesa in bolletta corrisponderà all’importo scelto da lui sulla base di 10 stili di consumo predefiniti dal fornitore.

Se si supera o non si raggiunge la soglia annuale scelta, i consumi veranno consguagliati a fine periodo contrattuale sulla base dei reali dati di consumo.

Come sapere se si sta superando la soglia di consumo prescelta?

Edison mette a disposizione un servizio di monitoraggio che avvisa il cliente in caso stia consumando di più del profilo scelto.
Inoltre l’offerta Edison Luce Zero Soprese Web è più conveniente se si attiva attraverso il web: l’attivazione online permette uno sconto del 10% su tutti gli importi mensili da listino

Vediamo nel dettaglio i 10 stili diconsumo predefiniti di Edison  con il prezzo scontato del 10% di sconto online, IVA ed Imposte escluse (che coincidono circa il 14% della spesa totale lorda per un cliente medio):

1. 1.350 kwh anno: 18€/mese
2. 1.950 kWh/anno: 22,50€/mese
3. 2.350 kWh/anno: 27€/mese
4. 2.750 kWh/anno: 31.50€/mese
5. 3.00 kWh/anno:  36€/mese
6. 3.750 kWh/anno: 49,50€/mese
7. 4800 kWh/anno: 67,50€
8. 5.800 kWh/anno: 90€/mese
9. 7.800 kWh/anno: 135€/mese
10. 9.800 kWh/anno: 810e/mese

L’offerta Luce Zero Soprese fa parte delle offerte a prezzo bloccato, ovvero con il prezzo della componente energia non variabile. La nuova offerta a profili di Edison è l’ideale per chi  preferisce pagare ogni mese sempre la stessa cifra per evitare brutte soprese in bolletta e vuole servirsi di un servizio di monitoraggio dei propri consumi.

Commenti Facebook: