Targa di Prova: cos’è, come funziona e nuova disciplina

Non tutti sanno che anche per i veicoli in circolazione con la targa auto di prova è necessaria l’assicurazione Rca. La disciplina legale delle targhe auto si è andata via via modificando negli ultimi tempi, specialmente con riguardo al tipo di targa e ai soggetti che ne possono usufruire. Si può circolare con essa soltanto regolarmente autorizzati ma…chi sono i soggetti abilitati a richiederla?

Assicurazione Rca e targa di prova. E' necessaria e la pena sono sanzioni elevate

I veicoli in circolazione con targa auto di prova non solo devono aver pagato il bollo, (si ricorda che il bollo auto è una tassa sul possesso, da pagare anche se la vettura non circola) ma anche l’assicurazione Rca. Nessuna differenza dunque rispetto alle normali auto, chiunque sia il soggetto, anche autorizzato a viaggiare con targa di prova, deve aver pagato le assicurazioni.

Inoltre, chi non applica la targa auto di prova durante la circolazione è soggetto a sanzioni fino a 100 Euro, che possono arrivare a 335 se si fa del veicolo un uso diverso da quello dichiarato. Le sanzioni invece, per mancanza di assicurazione auto (Rca) sono più salate e possono arrivare fino a 3.000 Euro con sequestro del veicolo.

La disciplina legale della targa auto di prova è stata trasformata nel 2002, il legislatore è infatti intervenuto modificando i termini di rilascio, uso , rinnovo e revoca dell’autorizzazione alla circolazione. Chi sono oggi i soggetti abilitati a richiederla? Innanzitutto le case costruttrici di auto, i rivenditori e i concessionari, gli enti pubblici o privati di ricerca e le carrozzerie. Naturalmente tutte le imprese o gli enti indicati possono utilizzare la targa di prova solo in caso di rilascio dell’autorizzazione.

Inoltre ad oggi non esiste più differenziazione della targa auto di prova: prima ne esistevano di diversi tipi per auto, motocicli e rimorchi, invece con le modifiche legislative è stato adottato un modello unico. L’autorizzazione viene  rilasciata dal Ministero dei Trasporti ed ha validità di un anno. E’ importante che la documentazione sia sempre tenuta nel veicolo. In caso di controlli infatti ad esibirla possono essere solo il soggetto autorizzato o un suo funzionario.
Confronta preventivi RC moto
Le sanzioni per mancanza di assicurazione Rca, possono essere evitate dotandosi di assicurazione temporanea, o annuale. Confrontando i preventivi su SosTariffe.it si può scovare in un attimo l’assicurazione più economica e adatta ad ogni esigenza. Basterà inserire i dati del veicolo, quelli della vecchia assicurazione (non se si tratta di una prima assicurazione, naturalmente) e le proprie generalità. Le assicurazioni online inoltre dispongono di sconti particolari per imprese e proprietari di parchi auto.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: