Numerazioni 899: sanzioni per 430 mila euro dall'Antitrust

Nei giorni scorsi l’Antitrust ha deciso di intervenire su una tecnica commerciale collegata ai famigerati numeri 899: tantissimi utenti, nel periodo tra settembre 2010 e maggio 2011, si erano lamentati di alcuni strani sms che avvisavano di un “messaggio urgente” sulla propria segreteria telefonica.

Moltissimi ignari clienti pensavano si trattasse di un messaggio presente sulla reale segreteria telefonica offerta dalla propria compagnia: in realtà, invece, si veniva trasferiti ad un numero a pagamento che prosciugava il credito telefonico in brevissimo tempo. Come si può già immaginare, non era presente alcun messaggio urgente ma l’obiettivo era di far chiamare al numero telefonico che, in alcuni casi, arrivava a costare addirittura 15 euro. Una pratica commerciale ambigua e scorretta, quindi, che ha colpito indistintamente i clienti di diversi operatori.

Dopo le numerose critiche e proteste da parte di utenti e associazioni dei consumatori, l’Authority ha multato quattro società: una è Telecom Italia, che ha assegnato le numerazioni telefonico ad alto costo, e che dovrà pagare 130 mila euro. Le altre tre aziende, Vas Advertising, Net Revolution e HtNet Limited 2012, dovranno pagare invece 100 mila euro a testa.

Commenti Facebook: