Novità Google Maps: integrazione con Spotify e ricerca mezzi di trasporto

Google Maps è sempre più il punto di riferimento per tutti gli utenti rappresentando uno strumento molto affidabile per tracciare il proprio percorso, scegliere il tragitto giusto e individuare luoghi di interesse. La nuova versione di Google Maps introduce una serie di servizi aggiuntivi davvero molto interessanti, dall’integrazione con Spotify ed altri servizi di musica in streaming alla ricerca dei mezzi di trasporto.

Google Maps si aggiorna con tante novità

Google ha annunciato l’imminente arrivo di una nuova evoluzione di Google Maps, il servizio di mappe e percorsi che è diventato oramai un punto di riferimento per tutti gli utenti, soprattutto tramite i dispositivi di telefonia mobile, che vogliono programmare e monitorare il proprio tragitto, a pieni, in auto o con i mezzi pubblici.

La nuova versione di Google Maps, tra le sue principali novità, includerà una sezione inedita dedicata al tragitto giornaliero. Si tratta di un nuovo strumento dedicato ai pendolari che avranno la possibilità di impostare gli indirizzi di casa e la propria destinazione.

Da notare, inoltre, che la nuova versione di Google Maps sarà in grado di proporre agli utenti stime precise ed affidabili del tempo impiegato per spostarsi scegliendo tragitti misti. Di fatto, l’app avrà la capacità di creare percorsi che uniscono tratti a piedi, tratti in auto e tratti con i mezzi pubblici creando così scenari realistici per gli utenti che potranno contare su stime affidabili per il tempo impiegato per i propri spostamenti.

I tragitti di Google Maps saranno, naturalmente, corredati da informazioni sulla viabilità in tempo reale e sulle previsioni nelle ore successive. In questo modo, le stime terranno conto di possibile perdite di tempo legate al traffico che, nelle ore successive, potrebbe generarsi e rallentare i percorsi degli utenti.

In alcune aree (la lista non è ancora disponibile ma è comunque destinata ad espandersi rapidamente in futuro), Google Maps si integrerà con i database dei gestori del trasporto pubblico indicando, sulle mappe, la posizione reale dei mezzi con cui l’utente punta a spostarsi. In questo modo, quindi, l’utente avrà informazioni dettagliate e eviterà corse inutili.

Musica e mappe insieme con la nuova evoluzione di Google Maps

Google Maps è diventato oramai parte integrante della vita quotidiana di tutti gli automobilisti che sfruttano l’app per destreggiarsi durante i tragitti quotidiani. Tra le novità in arrivo per Google Maps troviamo una nuova funzione davvero molto interessante che permetterà agli automobilisti di interagire con i servizi di musica direttamente tramite app.

Google Maps presenterà un’integrazione diretta con Spotify, il principale servizio di musica in streaming, e con altre app simili come Apple Music e Google Play Music che, in questi ultimi anni, sono diventati dei servizi quasi indispensabili per accompagnare gli utenti durante gli spostamenti, sia in auto che tramite i mezzi pubblici.

Grazie all’integrazione con Spotify e con gli altri servizi musicali, Google Maps includerà un vero e proprio menu di gestione della musica direttamente sulle mappe. In questo modo, gli utenti avranno la possibilità di passare da un brano ad un altro con un semplice tocco. L’integrazione con le app di musica permetterà agli utenti di Google Maps di ascoltare e gestire la propria musica senza abbandonare la schermata di navigazione in auto.

Le novità di Google Maps arriveranno, in modo graduale, nel corso del prossimo futuro andando ad arricchire le già enormi potenzialità dell’applicazione, oramai punto di riferimento di tantissimi utenti e parte essenziale dei servizi offerti da Google.

Commenti Facebook: