Novità assicurazioni: modalità di invio del tagliando elettronico

La riforma Rc auto prosegue a passo incessante. Il tagliando elettronico è entrato in vigore da circa un mese, tuttavia molti non sanno ancora di cosa si tratta né conoscono le nuove modalità di invio. Una rivoluzione digitale è in atto: il contrassegno elettronico, in sostituzione di quello cartaceo, sarà inviato via email a cura della compagnia assicurativa, ma l’Ivass fa sapere che presto, potranno essere utilizzate anche app per smartphone e social network. Ecco tutte le novità assicurazioni.

Contrassegni assicurazioni inviati tramite Facebook o Twitter. Arriva la rivoluzione Rc auto digitale

Stare al passo con le novità assicurazioni non è semplice per gli automobilisti. Molte cose sono cambiate negli ultimi tempi, a partire dall’introduzione del tagliando elettronico fino agli sconti che le compagnie saranno obbligate a praticare con l’installazione di una scatola nera. Risarcimento in forma specifica per riparazioni in carrozzerie convenzionate e molto altro ancora consentiranno di risparmiare sulla nuova polizza, ma prima bisogna sapere cos’è il tagliando elettronico e le nuove modalità di invio previste dalla legge.

Il tagliando elettronico sostituisce da aprile 2015 il contrassegno cartaceo da esporre sul parabrezza: si tratta a tutti gli effetti di un tagliando dotato di microchip tramite il quale le Autorità potranno risalire a tutte le informazioni riguardanti la copertura assicurativa. Le compagnie assicurative, all’atto di acquisto dell’Rc auto, inseriranno in un’apposita banca dati elettronica della Motorizzazione Civile le caratteristiche della polizza (data di stipulazione, data di scadenza, coperture previste, intestazione etc etc…).

Con l’introduzione del tagliando digitale sarà molto semplice per la polizia migliorare i controlli su scadenza, validità o falsificazione dell’Rc auto. Le autorità infatti potranno conoscere i dati relativi alla polizza solo attraverso il numero di targa (il meccanismo utilizzato è il già noto Targa System). Il tagliando elettronico sarà inviato a cura della compagnia prescelta tramite email, ma l’Ivass, fa sapere che ben presto le modalità di invio potranno abbracciare anche app per smartphone e social network (facebook e twitter) su richiesta dell’assicurato (si vocifera già da giugno 2015).

Le novità assicurazioni però non sono finite qui. Dallo scorso 18 aprile i dati inseriti della compagnie nell’archivio di Ania circa le polizze acquistate, saranno aggiornati in tempo reale e ciò consentirà di rendere i controlli molto più efficienti e di scovare facilmente chi circola senza copertura. Per non rischiare meglio munirsi ora di una polizza Rc auto economica confrontando i prezzi delle assicurazioni con SosTariffe.it.
Confronta preventivi RC auto

Commenti Facebook: