Noleggio auto, guida al risparmio

Noleggiare un’auto è un’operazione semplice e che permette facilmente di prendere in prestito un’auto di diverso modello, cilindrata ecc. a seconda delle esigenze. Non è sempre così scontato però che l’agenzia a cui ci affidiamo abitualmente sia anche quella che permette di ottenere il maggior risparmio. In alcuni casi una buona comparazione con strumenti appositi permette di risparmiare veramente molti soldi. In alcuni casi si arriva al 50%. Vediamo come fare.

noleggio auto
Risparmia sul noleggio auto grazie ad internet. Ecco come

Per il noleggio dell’auto ci sono alcune cose che non possono mancare:

  • carta di credito
  • patente
  • pazienza

I primi due sono chiaramente documenti imprescindibili se si vuol prendere a noleggio un’auto. Ormai trovare un’agenzia disponibile ad affittare un’auto senza la garanzia della carta di credito è alquanto difficile. Anche trovandola è probabile che chieda un deposito in contanti molto sostenuto e quindi difficile da sostenere. L’ultima è una qualità preziosa che potrebbe servire per destreggiarsi tra piccole pratiche burocratiche che potrebbero dare alcuni gratta capi.

Per chi ancora non possedesse una carta di credito e ne volesse fare richiesta suggeriamo di affidarsi ad un conto corrente online che a titolo gratuito può anche prevedere il rilascio di una carta di credito (salvo accreditare sul conto lo stipendio o depositare una somma rilevante come garanzia, diciamo almeno 3mila euro).

Conto Arancia regala Visa Oro

Superata questa fase si può passare a fare discorsi in merito alla possibilità di risparmio.

Come risparmiare sul noleggio auto?

Il consiglio come spesso accade è approfittare dell’online. Se siete dotati di connessione da cellulare siete agevolati. Potrete infatti scaricare app e poter verificare al volo il miglior prezzo disponibile sfruttando alcuni strumenti utili.

Con All Inclusive navighi da cellulare

Tra i siti ed app che consigliamo per verificare i migliori prezzi per il noleggio auto consigliamo:

  • Car del Mar
  • RentalCars

Entrambi sono broker. Questo significa che a differenza di quanto accadrebbe noleggiando l’auto direttamente da una agenzia come ad esempio le note Avis, Budget ecc. qui non saprete esattamente all’inizio chi sarà a noleggiarvi l’auto. Il sito o app raccoglie la vostra richiesta e verificherà la disponibilità in tempo reale. Vi verrà restituito il risultato in base all’auto disponibile, i servizi scelti, considerando ovviamente le date a voi utili. E naturalmente il miglior prezzo sarà quello che vi salterà all’occhio fin da subito.

Procedendo all’acquisto dell’offerta, il broker procederà a smistare quasi in tempo reale, la vostra richiesta e intenzione di acquisto all’agenzia che si è accreditata come più conveniente. Nel giro di poco tempo otterrete la conferma di avvenuta prenotazione. Anche in questo caso se dotati di connessione mobile potrete approfittare per leggere la mail e scaricare l’allegato direttamente da smartphone.

Con Tre hai tanti GB da mobile

Come si paga nel caso di acquisto con comparatori?

Il pagamento anche in questo caso avviene con carta di credito, ma online. Una volta che avrete ricevuto l’email di conferma non vi resterà che recarvi presso l’agenzia di riferimento per il ritiro dell’auto. In questa occasione potrebbero esservi proposti degli upgrade. Ad esempio potreste essere tentati da:

  • cambio modello auto superiore
  • aggiunta di altro guidatore
  • aggiunta di servizi extra (navigatore satellitare ecc.)
  • acquisto carburante prepagato 
  • assicurazioni aggiuntive

Questi sono i principali, ma ve ne sono molti altri. Se per voi non sono necessari, semplicemente lasciate perdere. Per quanto riguarda l’acquisto di carburante in modalità “prepaid” considerate che potreste risparmiare sul costo al litro di carburante, ma anche nel caso di restituzione con carburante residuo avrete probabilmente diminuito di parecchio l’opportunità di risparmio. Può essere quindi utile all’estero e quando sapete che dovrete macinare diversi Km.

Capitolo a parte per le assicurazioni aggiuntive. In questo caso è buona norma leggere attentamente cosa viene previsto da contratto. Spesso ad esempio i cristalli e le gomme non sono compresi, oppure la franchigia in caso di furto o danno è molto bassa. Tutto ciò che manca a copertura del danno o del valore dell’auto nel peggiore dei casi (furto), sarà a vostro carico. Il pagamento di una polizza aggiuntiva o comunque di grado superiore potrebbe farvi stare più sicuri. Non c’è una regola. In questo caso il risparmio è anche legato al fattore “fortuna” oppure vedendola dall’altra parte della medaglia dalla capacità di essere previdenti.

Commenti Facebook: