Netflix pronta allo sbarco in Giappone

Mancano ancora notizie certe a proposito dello sbarco di Netflix nel nostro Paese, malgrado le voci parlino di contatti con Telecom Italia e in molti considerino questo 2015 come l’anno giusto. Intanto, però, il colosso della tv streaming USA sbarcherà in Giappone in autunno, all’interno di un nuovo piano di espansione che per marzo prevede anche l’arrivo in Australia e Nuova Zelanda.

Netflix copia
Si apre per il colosso dello streaming un mercato con 35 milioni di famiglie dotate di banda larga

Netflix, dunque, guarda ad est. La tv streaming, che non smette di puntare sulle produzioni originali (dopo Daredevil, si parla di una serie ispirata alla fortunatissima serie di videogiochi Nintendo Legend of Zelda) troverà nel Sol Levante un mercato assai promettente.

Si tratta, infatti, di più di 35 milioni di famiglie con connessioni a banda larga e ultralarga, e una penetrazione massiccia degli smartphone: percentuali di copertura infrastrutturale che per l’Italia sono ancora lontane, e che spiegano almeno parzialmente la nostra esclusione dai progetti di Netflix.
Confronta le migliori offerte streaming »
Come ha spiegato il CEO Reed Hastings, «Con la sua ricca cultura e tradizioni creative, il Giappone è una componente fondamentale del nostro piano per connettere le persone in tutto il mondo alle storie che amano». Nello stesso comunicato, la società ha annunciato che prevede di raggiungere entro i prossimi due anni 150 nuovi mercati, con la Cina in pole position malgrado lo stesso Hastings abbia nicchiato sull’argomento.

Commenti Facebook: