Netflix in contatto con la Rai per trasmettere le serie TV

Il settore della TV in streaming si prepara all’arrivo di un nuovo operatore che potrebbe scardinare un mercato che ha sempre più appassionati. Per rendere l’offerta ancora più allettante Netflix è entrata in contatto con la Rai per trasmettere le serie TV e dare quindi agli utenti contenuti interessanti tra cui scegliere e vivere l’esperienza televisiva in modo sempre più personalizzato.

Da ottobre su Netflix potrebbero essere visibili serie Tv Rai

La TV tradizionale, intesa come quella su cui possiamo seguire un programma seduti davanti allo schermo, continua a sopravvivere, ma è ora affiancata da un modo innovativo di approcciare i contenuti che stanno diventando sempre più personalizzati. La TV in streaming, infatti, sta riscuotendo un successo crescente.

Proprio per questo Netflix è entrato in contatto con la Rai per trasmettere le serie TV quando farà il suo ingresso sul mercato italiano. La società statunitense, infatti, sarà disponibile anche nel nostro Paese a partire da ottobre 2015 e si sta preparando per offrire un prodotto che possa essere convincente sin da subito.

Quali contenuti vedremo su Netflix?

L’80% dei contenuti che saranno trasmessi da Netflix sarà di matrice americana, mentre il restante 20% arriverà da produzione locale. Per mettere in atto questo progetto la società statunitense  punta a collaborare con la Rai con cui vuole stipulare un accordo commerciale per l’acquisizione di diritti su contenuti e produzioni televisive targate viale Mazzini.

L’idea è quella di seguire quanto fatto in Danimarca dove gli utenti hanno la possibilità di vedere anche co-produzioni locali. Netflix, che ha già 63 milioni di utenti nel mondo, si pone ora l’obiettivo di aggredire il mercato italiano con la sua offerta di streaming online in abbonamento, nonostante la presenza di due consolidati operatori quali la pay tv satellitare Sky Italia e la piattaforma digitale a pagamento Mediaset Premium.

E’ ormai ben chiaro, infatti, come Internet rappresenti il futuro della fruizione di contenuti televisivi in tutto il mondo: questa idea viene confermata dal crescente consumo online di musica, servizi bancari, e-learning e shopping nonostante per alcuni un po’ di scetticismo sia ancora presente. Il fenomeno è comunque irreversibile: la TV tradizionale è destinata a sparire quasi del tutto nei prossimi anni.

Sky Online è visibile già da ora

Un’alternativa per gli amanti della TV in streaming è comunque già presente attualmente in Italia grazie a Sky Online che sta conquistando un numero crescente di utenti. Il servizio nasce per portare l’esperienza tipica degli abbonati alla pay TV anche a coloro che non vogliono o non possono permettersi un impianto satellitare. E’ possibile attualmente scegliere tra tre pacchetti:

  • Cinema: centinaia di pellicole on demand da vedere subito e suddivise per genere, a cui si aggiunge il live streaming dei canali Sky Cinema 1, Sky Cinema Family, Sky Cinema Passion, Sky Cinema Comedy, Sky Cinema Max, Sky Cinema Classics e Cinema Cult.
  • Intrattenimento: un pacchetto che comprende serie TV complete, a cui si aggiungono gli episodi dei telefilm in programmazione sulle reti Sky. La libreria si completa con gli show on demand più popolari, da Masterchef a X-Factor, gli approfondimento di Sky Arte e il live streaming di Sky Uno, Fox, FoxLife, Fox Crime e Sky Atlantic.
  • Sport: eventi ogni genere sia acquistabili a fruizione singola che in pacchetti stagionali.
  • Sky Tg 24: l’informazione in tempo reale della TV di Murdoch.

Per maggiori informazioni sulla fruizione di Sky Online con il nuovo Sky Online TV Box già disponibile in commercio a un prezzo conveniente potete visualizzare il nostro approfondimento.

Vai ai pacchetti Sky Online

Ora che Netflix è in contatto con la Rai per trasmettere le serie TV l’offerta sarà quindi ancora più completa e in grado di accontentare un pubblico eterogeneo sempre alla ricerca di novità. Il colosso statunitense potrà contare anche sulla consulenza della TV di Stato per scegliere con oculatezza contenuti interessanti.

 

Commenti Facebook: