Netflix, ancora stop per l’Italia

Si metta il cuore in pace chi aspetta ancora l’arrivo in Italia del più famoso servizio di tv streaming al mondo: Netflix, a quanto pare, non sbarcherà nel nostro paese ancora per parecchi mesi. Saranno infatti Francia, Belgio, Svizzera, Lussemburgo, Germania e Austria i sei paesi che potranno scegliere i video on demand offerti dal colosso statunitense entro il 2014.

House-of-Cards-Netflix
Il colosso dell'on demand non sarà in Italia prima del 2015

Si tratta in realtà di una conferma, perché le intenzioni di Netflix erano già filtrate qualche mese fa. In Europa Netflix al momento è presente in Regno Unito, Irlanda, Paesi Bassi, Danimarca, Norvegia, Svezia e Finlandia; dei suoi 48,4 milioni di abbonati, ben 35,6 milioni sono negli Stati Uniti, segno che l’espansione planetaria è appena iniziata.

Oggi Netflix non è soltanto un distributore di contenuti, ma produce anche serie originali: tra queste House of Cards, con Kevin Spacey e Robin Wright, recentemente acquistata anche da Sky. Ma per il servizio originale bisognerà aspettare almeno il 2015, anche se mancano notizie certe.

Vai a Sky Online

Fra le ipotesi di questo rinvio a data da destinarsi per il Netflix italiano pesa sicuramente quella che vede un grave handicap nelle infrastrutture del nostro Paese: per un servizio streaming di qualità, infatti, è necessario disporre di una connettività di rete il più possibile performante, e il digital divide italiano è ancora troppo d’ostacolo per offerte di questo tipo.

Commenti Facebook: