Nel nuovo APE debuttano le emoticons. Aumentate anche le classi energetiche

Nuovo APE: le classi energetiche passano da 7 a 10, emoticons per i non addetti ed attestato unico semplificato su tutto il territorio nazionale.

Nuovo APE: le classi energetiche passano da 7 a 10, emoticons per i non addetti ed attestato unico semplificato su tutto il territorio nazionale
Nuovo APE: le classi energetiche passano da 7 a 10, emoticons per i non addetti ed attestato unico semplificato su tutto il territorio nazionale

Dopo i nuovi metodi di calcolo ed i nuovi requisiti minimi per le prestazioni energetiche, stanno per essere varate anche le nuove linee guida per l’attestazione delle prestazioni energetiche sulla base delle quali i certificatori energetici dovranno rilasciare gli APE.

Tra le principali novità delle nuove linee guida, che andranno a sostituire quelle emanate con il DM 26 giugno 2009, l’introduzione di un sistema informativo comune su tutto il territorio nazionale, al quale le Regioni dovranno uniformarsi entro due anni, l’aumento delle classi energetiche e l’inserimento delle emoticons negli annunci di vendita e locazione degli immobili.

Le novità sono contenute nella bozza provvisoria del decreto del MiSE che riscrive la normativa sull’attestato di prestazione energetica.

Un nuovo sistema informativo comune: SIAPE

Il nuovo sistema informativo comune si chiamerà SIAPE: in esso verranno raccolti tutti i dati relativi agli attestati di prestazione energetica rilasciati nel Paese secondo le nuove modalità definite dal nuovo attestato unico semplificato:

  • metodologia di calcolo omogenea su tutto il territorio nazionale
  • determinazione della classe energetica sulla base della prestazione energetica globale, espressa in energia primaria non rinnovabile (il nuovo attestato dovrà comunque esprimere la prestazione energetica globale anche in termini di energia primaria totale)

Il nuovo APE dovrà inoltre:

  • riportare i consumi energetici per il raffrescamento estivo oltre che quelli il riscaldamento invernale
  • indicare le emissioni di anidride carbonica
  • l’energia esportata
  • specificare gli interventi per migliorare l’efficienza energetica dell’edificio, separando le ristrutturazioni generiche dagli interventi specifici per la riqualificazione energetica

Aumentano le classi energetiche

Le classi energetiche passeranno da sette a dieci: dalla A4 (la migliore) alla G (la peggiore).

Negli annunci di vendita e locazione debuttano le emoticons per i non addetti

Il nuovo APE, per quanto riguarda la vendita e la locazione, riporterà uno schema di annuncio contenente delle emoticons per rendere più leggibile l’attestato anche ai non addetti.

Nello schema verranno altresì riportati gli indici di prestazione energetica parziali, come ad esempio quello dell’involucro oltre a quello globale ed alla relativa classe energetica.

Si ricorda infine che entro il 1° luglio 2015 l’Enea adeguerà il metodo di calcolo DOCET tenendo in considerazione gli aggiornamenti contenuti nel decreto requisiti minimi e delle nuove linee guida di prossima adozione.

Fonte: Orizzontenergia.it
Confronta Tariffe Energia Elettrica »

Commenti Facebook: