Nel 2018 due terzi delle persone nei principali mercati digitali avrà uno smartphone

Non è certo così sorprendente che gli smartphone siano ormai i dispositivi mobili più diffusi sul pianeta: a confermare questo trend c'è anche l'ultimo rapporto dello ZenithOptimedia Group, una delle principali agenzie media del nostro Paese. Vediamo quali sono le previsioni a livello globale per quanto riguarda l'utenza, concentrandoci su questo interessante documento, il New Media Forecasts.

Nel 2018 due terzi delle persone nei principali mercati digitali avrà uno smartphone

Il rapporto di ZenithOptimedia prende in considerazione 47 Paesi del mondo e mostra un andamento in crescita per quanto riguarda il possesso di uno smartphone. Queste le percentuali di penetrazione degli ultimi anni:

  • 2013: 41,6%;
  • 2014: 49,5%;
  • 2015: 55,7% (percentuale che verrà probabilmente raggiunta entro la fine dell’anno).

Secondo quanto previsto dagli analisti, nel 2018 si arriverà ad una percentuale del 66,5% di individui dotati di un cellulare avanzato. Il paese con il livello più alto di penetrazione è sicuramente Singapore, all’89% , e che probabilmente supererà il 97% entro il 2018. In Europa sono Spagna (86,7%) e Irlanda (83%) a guidare la classifica. Non a caso la classifica dei 10 paesi con il più alto tasso di individui dotati di smartphone si concentra principalmente su Europa e Asia, con una presenza particolare nel nord del Vecchio Continente e in Estremo Oriente.

Scopri le tariffe con smartphone incluso »

Nonostante ciò, però, c’è un dato che probabilmente risulterà un po’ sorprendente a molti: il numero degli utenti di Internet a livello globale sta rallentando. Entro il 2015 sfioreremo i 2 miliardi (60% circa), con un tasso di crescita diminuito di quasi l’8%. Un trend che si manterrà negativo nei prossimi tre anni, nonostante la crescita degli utilizzatori di smartphone e l’incremento del mercato tablet, che dal 5,3% del 2012 è passato al 14,8% dello scorso anno e sfiorerà il 20% nel 2018.

Un rallentamento che potremmo comunque definire fisiologico, dato che ormai molte zone sono raggiunto dalla connettività. Ed è proprio la connettività, l’accesso alla rete, che cambia notevolmente rispetto al passato e continuerà a farlo: entro il 2018 il numero delle persone connesse tramite Internet mobile supererà ampiamente quello degli utenti che si affideranno ad altre tecnologie “tradizionali”.

Scopri le tariffe Internet mobile »

Il paese con la più alta penetrazione di Internet al mondo è la Corea del Sud, dove dal 2011 è accessibile praticamente a tutti. Ci sono solo 6 Paesi in tutto il pianeta che superano la soglia del 90% di penetrazione e sono: gli Stati della Scandinavia (Norvegia, Svezia, Finlandia, Danimarca), i Paesi Bassi, la Svizzera. La classifica è destinata a crescere nei prossimi anni, seppure lentamente rispetto al passato.

Tuttavia nei prossimi anni la “geografia” della penetrazione di Internet subirà ancora dei notevoli cambiamenti, grazie alla diffusione della rete anche in aree fino a ieri non presenti nella top ten, come i grandi Paesi del Sud America o dell’Est Europa.

« notizia precedente « notizia successiva » »