Nel 2014 mutui cresciuti del 32,5%

A dirlo è l’Associazione Bancaria Italiana. Secondo l’ultima pubblicazione il mercato dei mutui è cresciuto del 32,5% lo scorso anno, con l’ammontare delle erogazioni che è stato pari a 25,2 miliardi di euro. Sono stati soprattutto i mutui a tasso variabile a crescere.

Per ABI nel 2014 boom di mutui a tasso variabile
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Ancora una conferma sull’andamento positivo dei mutui per le famiglie italiane finalizzati all’acquisto di un’abitazione. Il 2014 si è rivelato l’anno della svolta, dopo un periodo nero durato diversi anni. Secondo i dati diffusi da ABI, rispetto al 2013 le erogazioni di nuovi mutui sono aumentate del 32,5%, superando anche il dato riferito all’intero 2012, quando le somme erogate segnarono 20,712 miliardi di euro.

Ottieni un mutuo alle migliori condizioni!
I nuovi mutui derivanti da rinegoziazioni sono pari al 18%. Sono soprattutto i mutui a tasso variabile ad essere cresciuti, raggiungendo il 77,5% del totale.

I dati su cui ABI ha fatto affidamento per giungere a queste conclusioni sono riferiti ad un campione di 84 banche, che rappresentano l’80% del mercato bancario italiano.

Difficile dire se si tratta di una ripresa definitiva del mercato dei mutui. Gli addetti ai lavori accolgono comunque molto positivamente il responso. Se non si tratta di una ripresa già avviata, sono molti i segnali che lasciano sperare nell’uscita dalla crisi, almeno in questo settore, strettamente legato al mercato immobiliare, da sempre considerato cruciale per l’andamento dell’economia.

Commenti Facebook: