Navigazione Web in mobilità: in USA si rischia il collasso in pochi anni?

Secondo diverse notizie che ci giungono dagli States, pare vi sia il rischio che la linea Internet mobile senza fili possa collassare da un momento all’altro: l’allarme è rimbalzato anche nel vecchio continente, nelle pagine online e cartacee di molti quotidiani e riviste. Il problema sarebbe causato da una continua crescita delle infrastrutture di rete da parte dei principali operatori telefonici del continente, tra cui AT&T, Verizon Wireless e T-Mobile.

E, a quanto pare, sono le stesse compagnie a mettere in guardia su questo possibile scenario. Il succo del discorso è questo: la domanda è sempre più alta e presto non sarà più possibile far fronte alle richieste da parte degli utenti e delle imprese. Il mercato mobile, quindi, sarebbe destinato ad esplodere nel giro di pochi anni.

Uno scenario apocalittico esagerato, magari per giustificare una futura crescita dei prezzi per la connessione in mobilità? I pareri in questo caso divergono ma c’è da dire che grandi società di ricerca, come Cisco Systems, prevedono sempre più dispositivi mobili connessi, in una crescita che potremo tranquillamente definire esponenziale.

Altri, invece, sono convinti che il collasso non avverrà e la soluzione arriverà direttamente dalla tecnologia stessa: l’evoluzione del settore offrirà nuove possibilità sempre più avanzate e ampie, come sempre. L’Armageddon dell’Internet mobile, quindi, sembra essere scongiurato? Lo vedremo nei prossimi anni.

Confronta Offerte Internet Mobile

Commenti Facebook: