Mutui Unicredit: come richiederli?

I mutui Unicredit sono una gamma di finanziamenti utili per poter effettuare operazioni di acquisto, di costruzione o di ristrutturazione della propria casa. Finanziamenti elastici e flessibili, ottenibili in breve tempo e a condizioni vantaggiose. Domandiamoci tuttavia, sempre in relazione ai mutui Unicredit: come richiederlo?

mutuo unicredit
Un approfondimento sulle modalità di richiesta del Mutuo Unicredit
Richiedi un preventivo per il tuo prestito

Se il titolo del nostro post “Mutui Unicredit: come richiederlo?” vi incuriosisce, potrebbe giovare ricordare che in realtà la richiesta di un finanziamento presso quello che è uno dei principali istituti di credito d’Italia non è affatto un iter particolarmente complicato (anzi!).

Il primo passo rappresenta naturalmente la possibilità di acquisire tutte le informazioni precontrattuali utili per poter accrescere la conoscenza del prodotto in questione. La gamma di finanziamenti Unicredit è sufficientemente ampia dal poter rispondere in maniera esaustiva alle esigenze creditizie di tutta la clientela, e siamo certi che non avrete particolare difficoltà nell’individuare la linea di credito che fa maggiormente per voi, all’interno del catalogo prodotti della banca.

Una volta scelto il prodotto che fa per voi, vi consigliamo di acquisire tutti i dettagli chiedendo copia dei fogli informativi di trasparenza, e la formulazione di un preventivo completo e dettagliato, che possa contenere tutte le informazioni economiche (e non solo) sul mutuo Unicredit da sottoscrivere.

Una volta che avrete compreso che il mutuo Unicredit è realmente l’opportunità più ghiotta per poter realizzare le proprie esigenze creditizie, si può passare alla fase più operativa e formale: la richiesta del finanziamento a una delle filiali del gruppo.

La richiesta del mutuo Unicredit andrà effettuata sottoscrivendo l’apposita domanda all’interno di una delle agenzie della banca. La domanda andrà sottoscritta in prima persona dal debitore principale e, qualora sia richiesto, anche dal fideiussore che andrà a supportare il debitore principale nella restituzione del capitale oggetto di mutuo, qualora costui dovesse incontrare delle difficoltà nel rimborso del debito.

Confronta i migliori mutui

Si noti che alla domanda di finanziamento Unicredit andranno obbligatoriamente allegati alcuni documenti necessari come quelli comprovanti il reddito, quelli di identità, e quelli relativi all’immobile da acquistare, da ristrutturare o da costruire. Per quanto concerne quelli di identità, si tratta principalmente di portare, in originale, la carta di identità e la tessera sanitaria regionale: l’istituto di credito che istruirà la vostra pratica ne tratterrà copia.

Per quanto attiene invece la documentazione comprovante il reddito, la banca domanderà la copia delle ultime buste paga e delle dichiarazioni dei redditi. La documentazione tecnica inerente l’immobile sarà relativa all’atto di provenienza, alla visura ipocatastale e agli altri elementi che andranno a corredare la perizia da parte del tecnico della banca.

Una volta che l’istituto di credito avrà ricevuto tutta la documentazione richiesta, verrà avviata la fase di istruttoria, all’interno della quale la banca cercherà di comprendere se il merito creditizio del proprio cliente possa o meno essere in grado di rispettare i requisiti stabiliti dalle proprie politiche creditizie. Tale indagine si avvarrà della principale collaborazione dei dati provenienti dalle Centrali Rischi cui la banca partecipa, e che potranno fornire degli elementi statistici molto importanti sulla storia creditizia del soggetto (precedenti prestiti regolarmente rimborsati, eventuali debiti in sospeso, e così via).

Terminata anche la fase dell’istruttoria, l’esito potrà essere triplice. In caso di diniego, la banca comunicherà il rifiuto della domanda al proprio cliente: tale rifiuto permarrà per qualche settimana nella Centrale Rischi, visibile agli altri istituti di credito. In caso di delibera positiva, la banca comunicherà l’accoglimento della domanda al suo cliente, il quale potrà ben compiere i passi successivi (rappresentati dalla possibilità di prendere l’appuntamento con un notaio, al fine di sottoscrivere l’atto). In caso di esito sospeso, la banca comunicherà al cliente la necessità di acquisire ulteriore documentazione, o nuovi chiarimenti su alcuni aspetti che potrebbero condizionare l’esito finale.

Commenti Facebook: