Must offer, un «favore» da Sky a Fastweb?

Il cosiddetto «must offer» indica la cessione integrale a titolo gratuito della programmazione dei canali generalisti Rai sulle piattaforme satellitari a pagamento, come quella di Sky. Ma in base ad alcune sentenze favorevoli al colosso di proprietà di Rupert Murdoch, anche altri operatori, come Fastweb, potrebbero avvantaggiarsi delle decisioni di TAR e Consiglio di Stato per aver finalmente nella propria offerta i programmi della TV statale.

Rai
Il possibile risarcimento milionario potrebbe aprire la strada agli altri operatori

Fastweb in passato – e prima di Sky – aveva già richiesto la cessione dalla Rai dei canali generalisti, ma senza avere fortuna; aveva comunque emesso una diffida, mentre Sky ha adito il giudice amministrativo ottenendo due sentenze a suo dire favorevoli. Il prossimo passo per Sky, a quanto sembra, sarà richiedere alla Rai un risarcimento milionario (si parla di più di cento milioni di euro) per il criptaggio che ha «oscurato» Raiuno, Raidue e Raitre sul satellite.
Confronta le offerte Fastweb Adsl
Secondo Articolo21, questa situazione – resa complicata anche dalla difficile definizione della «cessione» di un palintesto quando c’è già una trasmissione parallela in simulcast – potrebbe aprire la strada anche ad altri operatori televisivi che sono nella stessa situazione di Sky o hanno addirittura i programmi Rai veicolati a titolo oneroso, come Fastweb, Cubovision e perfino Mediaset, permettendo loro di richiedere a titolo gratuito la programmazione Rai avendo ora alle spalle importanti pronunciamenti favorevoli della giurisprudenza.

Commenti Facebook: