Multe scontate del 30%: ecco come accedere al beneficio

Il Decreto del Fare prevede, tra tante altre misure, la possibilità di pagare le multe con uno sconto del 30%. Adesso, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale della legge di conversione del decreto, sono entrate in vigore queste nuove norme che prevedono la possibilità di scontare del 30% le sanzioni amministrative in ordine ad alcune violazioni del Codice della Strada. Chi può accedere al beneficio e come fare?

Una riduzione del 30% sulle multe stradali: una nuova possibilità per “risparmiare” che introduce il Decreto del Fare.

Come funziona? Secondo le nuove norme, il trasgressore, il proprietario del veicolo o qualsiasi altro obbligato in solido potrà pagare la somma pari al minimo fissata dalle singole norme ridotta del 30%.

Inoltre, lo sconto potrebbe valere anche chi riceve per posta dal 21 agosto un verbale per una violazione commessa prima di tale data.

Dalla stessa data, quando il pagamento della multa è eseguito entro 5 giorni dalla contestazione o dalla notificazione del verbale (ricordiamo che se il 5° giorno è festivo, conta il primo feriale utile) per le violazioni che prevedono il pagamento di una sanzione amministrativa pecuniaria , si gode dello sconto.

Il beneficio non è valido nei seguenti casi:

  • violazioni per le quali non è consentito il pagamento in misura ridotta;
  • violazioni di natura penale (es. guida in stato di ebbrezza);
  • violazioni per cui è prevista la sanzione accessoria della confisca del veicolo (non è compresa la confisca, eventuale, prevista per la mancanza di assicurazione);
  • violazioni per cui è prevista la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida.

 

Commenti Facebook: