Multe agli operatori per attivazione ADSL in ritardo, disservizi e trasferimenti ostacolati

L’AGCOM sanzionerà con multe sempre più pesanti gli operatori per modifiche unilaterali dei piani tariffari in essere senza fornire giustificati motivi al consumatore.

Dopo la sanzione nei confronti di Tim e Vodafone «per modifica unilaterale e sistematica dei piani tariffari senza fornire adeguate informative al consumatore», l’Authority sanzionerà chiunque ponga in essere comportamenti scorretti che abbiano come riscontro, servizi attivati senza richiesta, addebiti illeciti in bolletta,, ostacoli alla portabilità del numero o una qualità della linea telefonica insufficiente. 
Vodafone risulta essere l’operatore con le sanzioni più esemplari: 1,6 milioni di euro per «violazione delle norme relative alla mobile number portability», 1,4 milioni «per aver illegittimamente ostacolato le richieste di trasferimento di utenti verso operatori concorrenti» oltre a sanzioni minori per utilizzo illecito dei dati degli utenti.
Ci chiediamo dunque se gli operatori pagano queste sanzioni, sapendo di aver sbagliato e di aver commesso illeciti, perchè continuano a farlo? forse il guadagno da questi comportamenti è superiore alle sanzioni applicate? 

GCOM sanzionerà con multe sempre più pesanti gli operatori per modifiche unilaterali dei piani tariffari in essere senza fornire giustificati motivi al consumatore.

Dopo la sanzione nei confronti di Tim e Vodafone «per modifica unilaterale e sistematica dei piani tariffari senza fornire adeguate informative al consumatore», l’Authority sanzionerà chiunque ponga in essere comportamenti scorretti che abbiano come riscontro, servizi attivati senza richiesta, addebiti illeciti in bolletta,, ostacoli alla portabilità del numero o una qualità della linea telefonica insufficiente. 
Vodafone risulta essere l’operatore con le sanzioni più esemplari: 1,6 milioni di euro per «violazione delle norme relative alla mobile number portability», 1,4 milioni «per aver illegittimamente ostacolato le richieste di trasferimento di utenti verso operatori concorrenti» oltre a sanzioni minori per utilizzo illecito dei dati degli utenti.
Ci chiediamo dunque se gli operatori pagano queste sanzioni, sapendo di aver sbagliato e di aver commesso illeciti, perchè continuano a farlo? forse il guadagno da questi comportamenti è superiore alle sanzioni applicate? 

Commenti Facebook: