Mondiali di calcio 2014, picchi di traffico Internet grazie allo streaming di partite

Secondo quanto affermano le ultime rilevazioni compiute da Cisco, il campionato mondiale di calcio riuscirà a contribuire al consumo di 4,3 exabyte di traffico Internet, per un volume che è pari a tre volte di quanto ordinariamente generato nel Paese che ospiterà lo stesso evento sportivo.

Mondiali di Calcio e Internet: un connubio sempre più florido
Mondiali di Calcio e Internet: un connubio sempre più florido

Le stime, condotte all’interno del Cisco Visual Networking Index Global Forecast and Service Adoption for 2013 to 2018, attribuiscono allo streaming video e al broadcasting IP questo importante incremento, prevedendo altresì che le 60 mila persone che andranno allo stadio e che viaggeranno per andare alle partite permetteranno di superare il traffico medio generato – nelle ore di punta – dai 94 milioni di smartphone oggi presenti in Brasile.

Confronta offerte ADSL

Per quanto concerne invece il mercato italiano, Cisco stima che nel 2018 il traffico IP toccherà un run rate annuale di 21 exabyte rispetto ai 6,9 exabyte del 2013, con 29 gigabyte pro capite rispetto ai 9 gigabyte del 2013. Il traffico IP medio toccherà invece i 5 Tbps nel 2018, mentre nelle ore di punta raggiungerà quota 17 Tbps.

Il traffico Internet – aggiunge ancora Cisco – crescerà di 3,3 volte dal 2013 al 2018, con un tasso di crescita annuo del 27% e, nel 2018, equivarrà a 63 volte il volume dell’intero Internet italiano del 2005.

Per confrontare le tariffe ADSL, non dimenticate di utilizzare il nostro comparatore gratuito.

Commenti Facebook: