Mondiali Brasile 2014, occhio alle frodi online e agli attacchi malware

I cyber criminali hanno già segnato in rosso sui loro calendari le date dell’evento sportivo che si svolgerà in Brasile dal 12 giugno al 13 luglio 2014. Gli esperti di  G Data, azienda specializzata nello sviluppo di prodotti per la sicurezza informatica, si aspetta un aumento di frodi online e attacchi malware mirati sia prima che durante la Coppa del Mondo. Come proteggersi. 

G Data mette sull'avviso gli utenti di Internet appassionati di calcio
Messaggi email di spam e phishing aumenteranno prima e durante i Mondiali di calcio ospitati in Brasile

Caselle di posta elettronica inondate di spam. Siti web manipolati ad hoc che promettono biglietti d’ingresso alle partite, voli e video esclusivi. Sono i mezzi che i criminali online adotteranno per tentare di impossessarsi dei dati personali degli utenti di Internet che accederanno alle Rete da postazione fissa o mobile, sostengono gli esperti di G Data.

Confronta offerte ADSL

Confronta offerte Internet mobile

«I grandi eventi internazionali come la Coppa del Mondo in Brasile rappresentano sempre una ghiotta occasione per i cyber criminali. Per questo motivo, ci aspettiamo un aumento delle email di spam e phishing aventi come oggetto la Coppa del Mondo nelle prossime settimane», avvisa Eddy Willems, G Data Security Evangelist.

Hotel e voli low-cost sono tra le cose più ricercate dai fan durante la Coppa del Mondo, prosegue l’azienda. E le offerte fraudolente possono essere inviate tramite email per indurre i destinatari a cliccare su siti web contenenti malware o spingerli a pagare per voli e camere d’albergo inesistenti.

Un’altra truffa molto popolare tra i criminali online consiste nell’invio di email di spam che promettono notizie e video esclusivi e che in realtà contengono link che indirizzano verso siti web che possono infettare i dispositivi in uso agli utenti della Rete.

Occhio anche alle reti Wi-Fi pubbliche in Brasile. Quelle non sicure devono essere evitate, suggerisce G Data. Lo shopping online e il banking online non dovrebbero essere effettuati tramite questo tipo di connessioni. «Bisogna inoltre usare particolare attenzione qualora ci si rechi in un Internet café: anche in questo caso è preferibile non utilizzare dati confidenziali».

G Data consigli altresì di creare e impiegare una email alternativa nel caso ci si rechi in Brasile per la Coppa del Mondo. «Così non tutta la nostra corrispondenza sarà esposta al rischio di un furto di dati».

I suggerimenti per proteggersi dai cyber criminali firmati G Data

  • utilizzare a bordo del proprio personal computer un software antivirus dotato di protezione in tempo reale e contro malware ed email di phishing e spam
  • utilizzare una soluzione di sicurezza informatica anche per smartphone e tablet per assicurarsi protezione anche in mobilità
  • affidarsi a una soluzione per la sicurezza per dispositivi mobili che includa la protezione attiva contro i furti di dati e consenta di localizzare i device e bloccare o cancellare i dati in essi contenuti
  • affidarsi a una soluzione per la sicurezza per notebook che includa la possibilità di criptare i dati sensibili archiviati su disco locale
  • in caso di viaggio in Brasile, annotare i numeri di servizio dei propri service provider e fornitori di carte di credito e di debito
  • disabilitare l’accesso automatico alle reti wireless e il Bluetooth e utilizzare gli stessi soltanto in caso di effettivo bisogno
  • mantenere aggiornato il sistema operativo, i software e le applicazioni installate nei personal computer, nei tablet e negli smartphone
  • non aprire mai allegati o link contenuti in email false con offerte allettanti, apparenti conferme di prenotazione e messaggi inaspettati relative alle partite di Coppa del Mondo

Commenti Facebook: