Mondiali Brasile 2014, in metà degli stadi non c’è internet

I Mondiali di calcio che si terranno in Brasile nel 2014 si stanno avvicinando a grandi passi, ma a quanto pare l’evento sportivo non avrà facile vita. Tra le ultime polemiche, il fatto che gli impianti sudamericani non abbiano predisposto infrastrutture sufficienti per garantire l’accesso a internet nel 50% degli stadi ospitanti.

Insomma, tra i numerosi problemi della macchina organizzativa dei Mondiali brasiliani pare vi sia anche quello delle telecomunicazioni e del web, con il Ministro brasiliano delle Telecomunicazioni, Paulo Bernardo, che ha affermato come i collegamenti a internet non funzioneranno in almeno metà degli stadi che ospiteranno le partite nella fase finale del Mondiale.

Confronta le offerte ADSL»

Un ammissione (di colpe) che creerà notevoli problemi a coloro che verranno ospitati negli impianti dei Mondiali, visto e considerato che l’accesso al web avrebbe garantito una migliore fruizione dei servizi integrati locali, a beneficio non solamente delle testate giornalistiche e delle televisioni di tutto il mondo, quanto anche dei privati che andranno ad assistere all’evento.

A poche settimane dall’inizio del calendario delle partite, l’ennesima brutta notizia che rischia di condizionare pesantemente il giudizio sui contestati Mondiali brasiliani, che sicuramente hanno mostrato ben più di qualche pcca in fase di pianificazione.

Commenti Facebook: