Modem Router: configurazione e consigli

Configurare bene il proprio router significa non avere problemi quando si naviga, sia con l’ADSL che con fibra ottica. Questi dispositivi ormai sono inclusi (gratis o a pagamento) con la maggior parte delle offerte dei provider, ma è sempre possibile anche acquistarne uno separato, per esigenze particolari, ad esempio per aumentare la copertura del wireless nella propria abitazione.

Molte offerte per ADSL e fibra ottica oggi lo includono nel canone

Il modem e il router

Modem e router, contrariamente a quanto spesso si crede, non sono sinonimi: è però vero che in gran parte dei casi sono integrati in un solo apparecchio, che svolge entrambe le funzioni.

Semplificando, il modem è quell’apparecchio posizionato tra il nostro provider e il PC il cui scopo è fornire un accesso al web, grazie alle diverse tariffe ADSL o fibra ottica; il router, invece, condivide questo accesso a tutti i dispositivi che sono connesso, nella maggior parte dei casi tramite wireless.

Oggi la maggior parte degli apparecchi sono modem router, che servono quindi sia per collegarsi a Internet che per distribuire la connessione stessa ad altri PC, smartphone, tablet, collegati tramite Wi-Fi o con le porte Ethernet situate sul retro dell’apparecchio.

Come configurare il modem router

Per configurare il modem router, la prima cosa che bisogna fare è collegarsi all’apposita pagina direttamente dal browser, anche se la connessione non è ancora attiva (è però di solito necessario che l’apparecchio sia collegato al PC tramite cavo Ethernet). Di norma l’indirizzo della pagina di configurazione si trova sul libretto delle istruzioni, ma quasi sempre è 192.168.1.1 o 192.168.0.1.

Una volta arrivati su questa pagina, sarà necessario scrivere le proprie credenziali, ovvero login e password: anche in questo caso di solito, se non le si è già cambiate, sono admin/admin o admin/pass, oppure sono scritte sul retro del modem (è il caso delle Vodafone Station Revolution, ad esempio) o nel libretto di istruzioni.

Da qui, si può configurare come si preferisce il proprio dispositivo, ad esempio creando la rete wireless e scegliendo il protocollo da utilizzare per proteggerla, nonché il canale scelto e così via. Un consiglio è sempre quello di cambiare le password (ovviamente segnandosele da qualche parte) per evitare intrusioni nella propria rete da parte di estranei.

Modem router: comprarlo oppure no?

Quando si valutano le migliori offerte ADSL e telefono fisso, oppure non si ha bisogno di telefonare e si sceglie quindi una linea solo ADSL senza telefono, l’unico apparecchio che realmente serve per la connessione è il modem router. Questo può essere acquistato separatamente ma in molti casi è incluso nell’offerta specifica che abbiamo sottoscritto.

Naturalmente, se il comodato è gratuito, il problema non si pone: in assenza di un altro apparecchio, e se non abbiamo esigenze particolari (ad esempio raggiungere zone molto distanti dal modem router della casa o del giardino), è la soluzione più economica e non dà alcune genere di problemi, visto che ormai la maggior parte di questi dispositivi garantisce un buon livello di servizio.

Se il comodato è a pagamento, invece, ed è quindi in realtà una vendita a rate, è il caso di pensarci bene. Un modem router in grado di fare più o meno tutto quello che serve a un utente normale per l’ADSL non costa più di 30 euro, mentre per la fibra ottica il discorso è un po’ diverso perché è necessario il supporto VDSL.

Vale la pena, quindi, di pagare rate che a prima vista sembrano irrisorie, di una manciata di euro, ma che se vengono moltiplicate per la durata del finanziamento superano i 100 euro senza problemi? In questo caso forse è meglio rivolgersi a un servizio esterno per acquistare un modem router personale. Su Amazon, ad esempio, si trovano offerte piuttosto convenienti per questo genere di dispositivi. Eccone alcune:

Le migliori offerte ADSL e fibra con modem router incluso

Tra le tariffe più convenienti in questo senso ci sono quelle di Vodafone, cioè Super ADSL, Super ADSL Family, Super Fibra o Super Fibra Family: con l’IperFibra oggi queste offerte permettono di navigare alla velocità di 1 Gigabit senza limiti, di gran lunga la più rapida al momento disponibile in Italia (al secondo posto c’è TIM Smart Fibra con 300 mega, meno di un terzo).

Le offerte Vodafone per la fibra, infatti, così come quelle ADSL, includono il modem Vodafone Station Revolution gratuitamente; quest’apparecchio ha la funzione Super Wi-Fi che consente di raggiungere anche le zone più lontane della casa.

Le offerte TIM Smart, invece, offrono un acquisto a rate da 3,90 euro al mese per 48 mesi, mentre 3 euro al mese è il costo del modem Infostrada, che però in molti casi è gratuito grazie alle promozioni periodiche dell’operatore. Attenzione, però: questo non significa automaticamente che sia più conveniente l’offerta di Vodafone rispetto a quella TIM o Infostrada, perché bisogna tenere conto della spesa complessiva per il canone. Meglio quindi usare la nostra piattaforma per il confronto delle ADSL e delle offerte in fibra più interessanti per decidere con cognizione di causa.
Confronta le offerte ADSL e fibra

Commenti Facebook: