Mobile VoIP tramite applicazione: la telefonia mobile del futuro

Nel 2016, il servizio Mobile VoIP “scaricabile”, tramite un’applicazione da scaricare sullo smartphone, comprenderà l’80% dell’intera utenza di telefonia mobile.

Secondo uno studio di Juniper Research, si tratta di un processo che avverrà nel giro dei prossimi anni, quando il mobile VoIP sarà dominato dalle applicazioni che si possono attualmente scaricare su uno smartphone. In questo modo, entro il 2016, le applicazioni mVoIP scaricate sugli smartphone saranno le preferite da quattro quinti (circa l’80%) dei 640 milioni di utenti del mobile VoIP. Lontano da quanto dicevamo nel 2010 sui 100 milioni di utenti del VoIP mobile.
Una tecnologia ottimizzata, che possederà interfacce più intuitive e a disposizione di un’utenza che avrà una migliore conoscenza di questo servizio per fare chiamate telefoniche con VoIP gratis o a basso costo, saranno i principali fattori che porteranno alla supremazia di questo modello per il mVoIP, affermano i ricercatori; in più, gli esperti del VoIP cercheranno di fare partnership con aziende dei social media (Facebook al primo posto), dei giochi e del software.

Il ruolo della “voce” nell’attuale mercato della comunicazione dovrebbe accrescersi, e diventare una sorta di estensione di altre applicazioni, quali i giochi e il social network. Le aziende specializzate come Vivox sono pioniere di questi servizi nel mondo del gaming, intanto che l’acquisizione di Skype da parte di Microsoft e le diverse alleanze strette da Facebook con fornitori del VoIP accelerano la tendenza attuale.

I dati emersi dallo studio di Juniper prevedono che il numero di utenti di videochiamate mobili raggiungerà i 130 milioni nel 2016, grazie inoltre al lancio della funzionalità mVoIP da parte dei più celebri player (ad esempio, Xbox Live che incorporerà Skype). Per molti, le tariffe telefonia cellulare sono meno convenienti delle tariffe VoIP, ed anche per questo i servizi mVoIP continuano la loro crescita a buon ritmo.

Commenti Facebook: