Misurare velocità ADSL

Non c’è niente di peggio, per chi già pregustava cambiamenti radicali (e ovviamente in positivo) rispetto alla sua precedente connessione, di ritrovarsi con un’ADSL meno efficiente della precedente, malgrado i Megabit nominali indicati dalla promozione fossero superiori. Già, perché non ovunque quanto dichiarato corrisponde a realtà, e una scelta troppo affrettata può significare performance scadenti in compiti cruciali come lo streaming di contenuti video, le videochiamate o il gioco online. Ecco perché è importante sapere come misurare velocità ADSL.

Misurare velocità ADSL

Che fare quando la connessione non va come dovrebbe

Prima di tutto, il fatto di misurare velocità ADSL può essere un prezioso alleato per scoprire se la nostra connessione è davvero lenta o è colpa di altri fattori esterni (ad esempio un numero eccessivo di dispositivi collegati contemporaneamente, ipotesi tutt’altro che esotica vista la presenza sempre maggiore di dispositivi smart nelle nostre case, o programmi lasciati in background senza che ce ne accorgiamo).

In più, può darsi addirittura che una misurazione accurata, come quella effettuata grazie allo Speed Test di SosTariffe.it, riveli che la nostra velocità sia addirittura sotto la banda minima garantita stabilita dall’Autorità Garante, che varia da operatore a operatore e deve essere sempre indicata nel contratto. In questo caso l’utente ha diritto a far valere le sue ragioni, inviando un raccomandata a/r chiedendo che il problema vena risolto, allegando come prova il pdf del programma di misurazione, appunto come quello di SosTariffe.it.
Vai allo Speed Test »
Se invece la velocità, pur inferiore a quanto pubblicizzato, non è sotto la banda minima garantita, l’utente ha purtroppo meno strumenti a sua disposizione, tranne uno: cambiare operatore cercando quello più veloce nella sua zona. Lo Speed Test di SosTariffe.it permette infatti non solo di valutare la propria velocità effettiva, ma anche di trovare il fornitore di servizio ADSL o ADSL e telefono che garantisce le performance migliori nel comune di riferimento. Solo così è possibile avere un risultato davvero affidabile e che tenga conto di quelle difficoltà oggettive riscontrate in certi contesti (ad esempio la qualità delle infrastrutture usate per la connessione, la posizione isolata del proprio paese e così via).

Verifica la tua copertura Inserisci il tuo indirizzo e scopri se sei raggiunto da fibra o ADSL
Abbiamo preso in carico la tua richiesta!
Un nostro esperto ti contatterà per aiutarti a trovare l'offerta giusta per te.

Come effettuare uno Speed Test

Per avere un risultato il più possibile fedele alla reale velocità di connessione è bene seguire alcuni accorgimenti in modo da non falsare il risultato.
Confronta le offerte ADSL »
La velocità di rete dipende infatti, oltre che dalla banda messa a disposizione dall’operatore, da una serie di fattori, alcuni per così dire esterni come l’orario in cui si naviga (la sera, ad esempio, c’è generalmente un traffico superiore che rischia di congestionare la rete), il numero di utenti connessi contemporaneamente, la tecnologia di trasmissione, le condizioni climatiche (non è inusuale registrare performance inferiori in presenza di tempo particolarmente inclemente, come durante forti temporali).

Ci sono però anche alcuni fattori interni che dipendono dall’utente e che quindi vanno controllati per evitare che inficino il risultato finale dello Speed Test. Ad esempio, la configurazione del PC, sia hardware che software (bisognerebbe cercare il più possibile di avere il computer con delle impostazioni di base, ad esempio accedendo con un utente creato ad hoc) o il numero di applicazioni che consumano banda e sono collegate nello stesso momento (motivo per cui è necessario spegnere tutti i programmi che potrebbero disturbare la misurazione, come i client di posta elettronica, i programmi p2p, le conversazioni VoIP: bando quindi a Skype, Outlook, ai client come Azureus e così via).

In più bisogna assicurarsi di non avere né download né upload in corso, anche semplicemente con il proprio browser, e di essere gli unici a utilizzare la connessione in quel determinato momento, visto che la banda della linea ADSL viene suddivisa tra i dispositivi connessi al modem (“pericoloso” soprattutto se il Wi-Fi viene utilizzato da smart tv, console, stereo ecc.). Solo così, insomma, il misurare velocità ADSL sarà una procedura fedele alle performance effettive nelle migliori condizioni.