Migliori conti correnti online a Marzo 2014

Un conto corrente tradizionale, aperto qualche anno fa, può costare circa 300 euro in più rispetto un conto più moderno (ad esempio, un conto online) aperto anche nella stessa banca. In effetti, se si cerca di ridurre le spese per il conto corrente, bisogna aprire un nuovo conto ed abituarsi ad operare su Internet: con un conto online la spesa annua per il conto corrente può essere di zero euro. Ecco i migliori conti correnti online a Marzo 2014.

migliori conti correnti online
Con i conti online risparmi tempo e denaro, operando direttamente da casa

Attualmente per risparmiare bisogna “muoversi”, non restare sempre con lo stesso fornitore o banca, e approfittare delle offerte per i  nuovi clienti, che sono davvero tante. Anche in materia di conto corrente, e sopratutto considerando che nel 2013 i correntisti hanno pagato in media un 20% più rispetto al 2012, e addirittura un 43% in più rispetto al 2010.

Questo accade da un lato perché i conti correnti “vecchi” prevedono nel contratto costi operativi molto più alti rispetto i conti moderni. Ma anche perché ancora c’è molta gente che si reca troppo allo sportello, pagando anche più di 5 euro per effettuare operazioni (ad esempio, bonifici) che non hanno alcun costo se eseguite online.

In effetti, un osservatorio SosTariffe.it sui Conti Online ha dimostrato che se si sceglie di operare su Internet, i costi diminuiscono in maniera scandalosa, con i conti online che consentono un risparmio di oltre il 99%.

Se siete interessati ad aprire un conto corrente online, possiamo suggerirvi alcune proposte interessanti. Ecco i migliori conti correnti online di marzo 2014.

Conti correnti online: le offerte di marzo 2014

Il Conto CheBanca! Online è un conto corrente online senza canone annuo né imposta di bollo. Include inoltre prelievi presso ATM di altre banche gratuiti (anche all’estero) e bonifici illimitati senza alcun costo.

I prelievi e i bonifici eseguiti presso lo sportello, invece, hanno un costo di 3 euro, così come il registro delle operazioni.

Anche il Conto Corrente Arancio è uno tra i più convenienti conti a zero spese, dato che non prevede canone annuo né imposta di bollo in nessun caso.

I singoli assegni sono gratuiti, così come i bonifici online e allo sportello; non sono previste neanche commissioni per i prelievi allo sportello né presso ATM di altre banche.

ContoInCreval è il conto corrente online del Gruppo bancario Credito Valtellinese a zero canone e zero spese di registrazione delle operazioni.

Con questo conto online l’imposta di bollo è a carico della Banca, e sono gratuiti i bonifici in Italia e all’estero nei paesi appartenenti all’area SEPA (purché eseguiti online; non sono previsti i bonifici allo sportello).

Un altro conto online conveniente è il conto corrente Fineco, l’imposta di bollo di 34,20 euro è a carico del cliente. I prelievi allo sportello o all’estero hanno un costo di 2,95 euro, e i bonifici allo sportello costano 3,00 euro.

Queste sono alcuni conti online convenienti, ma non gli unici. Utilizza il nostro comparatore per mettere a confronto i migliori conti correnti e trovare quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Conti Correnti

Commenti Facebook: