Migliori conti correnti a zero spese di giugno 2014

Attualmente si può avere un vero e proprio conto corrente a zero spese, ovvero, un conto senza canone annuo o mensile, senza spese di apertura, gestione o chiusura, e senza l’obbligo di pagare l’imposta di bollo prevista dalla legge. Sono conti correnti davvero gratuiti, con cui gestire i propri risparmi senza spendere un euro. SosTariffe.it vi propone alcuni tra i migliori conti correnti a zero spese di giugno 2014.

conti correnti gratuiti, i migliori di giugno
Si può avere un conto corrente davvero gratuito: ecco alcuni esempi

Il conto corrente serve, ma lo si può avere gratis: gestire i propri risparmi, accreditare lo stipendio o pensione, pagare l’affitto, domiciliare utenze e disporre bonifici e pagamenti, tutto si può fare con un conto corrente gratuito.

Per identificare questi conti correnti senza spese (né canone né bollo, a prescindere dalla giacenza), SosTariffe.it offre all’utenza un comparatore gratuito ed indipendente. Ecco alcuni tra i migliori conti correnti a zero spese di giugno 2014.

Conti correnti gratuiti: i migliore di giugno

CheBanca! Online è il tradizionale conto corrente online senza canone annuo né imposta di bollo dell’istituto. Include inoltre prelievi presso ATM di altre banche gratuiti (anche all’estero) e bonifici illimitati senza alcun costo.

I prelievi e i bonifici eseguiti presso lo sportello, invece, hanno un costo di 3 euro, così come il registro delle operazioni.

Scopri il Conto CheBanca!

Anche il Conto Corrente Arancio è uno tra i più convenienti conti a zero spese, dato che non prevede canone annuo né imposta di bollo in nessun caso.

I singoli assegni sono gratuiti, così come i bonifici online e allo sportello; non sono previste neanche commissioni per i prelievi allo sportello né presso ATM di altre banche.

Vai a Conto Corrente Arancio

ContoInCreval è il conto corrente online del Gruppo bancario Credito Valtellinese a zero canone e zero spese di registrazione delle operazioni.

Anche con questo conto online l’imposta di bollo è a carico della Banca, e sono gratuiti i bonifici in Italia e all’estero nei paesi appartenenti all’area SEPA (purché eseguiti online; non sono previsti i bonifici allo sportello).
Scopri il ContoInCreval

Questi sono i migliori conti correnti gratuiti del tutto. Ma se sei disposto a pagare soltanto l’imposta di bollo di 34,20 euro – unicamente se superi i 5.000 euro di giacenza – hai più alternativa, come ad esempio il conto WebSella.it, il conto Hello! Money, il Conto Fineco, il Conto BancoPosta Click, il Conto Essential di Barclays, il Conto Italiano Online di MPS e tanti altri.

Per conoscere tutte le proposte, rimandiamo al nostro comparatore gratuito ed indipendente, che consente di trovare il conto corrente che meglio si adatta alle proprie esigenze.

Confronta Conti Correnti

 

Commenti Facebook: