Migliori conti correnti a zero spese di aprile 2014

Il conto corrente è necessario ma perché pagare se lo si può avere gratis? In effetti, sempre di più i correntisti preferiscono i conti correnti a zero spese rispetto i conti correnti tradizionali, soprattutto perché con questi ultimi si può arrivare a pagare 300 euro all'anno. Invece i conti a zero spese non prevedono canoni né spese di alcun tipo, e con molti di essi è possibile perfino non pagare l'imposta di bollo prevista dalla legge.

Migliori conti correnti a zero spese di aprile 2014

A fine dell’anno scorso, molti clienti hanno dovuto pagare in media un 20% in più per il conto corrente rispetto al 2012, e addirittura un 43% in più rispetto al 2010, dopo l’aumento delle commissioni bancarie e per colpa dei vecchi conti non aggiornato che prevedono molti voci di spesa che ormai non si pagano più.

Per questo motivo, conviene decisamente cambiare banca ed attivare un conto a zero spese per cominciare a risparmiare. Ecco i migliori conti correnti gratuiti di aprile.

Conti a zero spese: le offerte di aprile 2014

WebSella è un conto online a zero spese di Banca Sella, che offre tutte le funzionalità di un conto corrente senza canone né spese accessorie. Con WebSella.it anche il canone delle carte di credito e debito è gratuito, così come i prelievi e i bonifici, anche all’estero. Con questa banca non paghi nemmeno l’imposta di bollo.

Vai a WebSella.it »

Hello! Money è il conto corrente di Hello Bank! che prevede le operazioni online gratuite, così come i prelievi bancomat in tutto il mondo. In più, offre un rendimento del 2% lordo per 9 mesi senza vincoli, una funzionalità simile a un conto deposito, con interessi lordi in linea con quelli che offrono la maggior parte dei conti vincolati.

D’altronde, aprendo il conto Hello! Money ricevi gratis un buono regalo Amazon.it da 100€ (accreditando lo stipendio o versando almeno 3000€ sul conto corrente).

Scopri Hello! Money »

Il Conto CheBanca! Online è un conto corrente online senza canone annuo né imposta di bollo. Include inoltre prelievi presso ATM di altre banche gratuiti (anche all’estero) e bonifici illimitati senza alcun costo. I prelievi e i bonifici eseguiti presso lo sportello, invece, hanno un costo di 3 euro, così come il registro delle operazioni.

Scopri il Conto CheBanca! »

Anche il Conto Corrente Arancio è uno tra i più convenienti conti a zero spese, dato che non prevede canone annuo né imposta di bollo in nessun caso. I singoli assegni sono gratuiti, così come i bonifici online e allo sportello; non sono previste neanche commissioni per i prelievi allo sportello né presso ATM di altre banche.

Vai a Conto Corrente Arancio »

Un altro conto online conveniente è il conto corrente Fineco, l’imposta di bollo di 34,20 euro è a carico del cliente. I prelievi allo sportello o all’estero hanno un costo di 2,95 euro, e i bonifici allo sportello costano 3,00 euro.

Vai al Conto Fineco »

ContoInCreval è il conto corrente online del Gruppo bancario Credito Valtellinese a zero canone e zero spese di registrazione delle operazioni.

Con questo conto online l’imposta di bollo è a carico della Banca, e sono gratuiti i bonifici in Italia e all’estero nei paesi appartenenti all’area SEPA.

Scopri il ContoInCreval »

Queste sono alcuni conti a zero spese convenienti, ma non gli unici. Utilizza il nostro comparatore per mettere a confronto i migliori conti correnti e trovare quello che meglio si adatta alle tue esigenze.

Confronta Conti Correnti

Commenti Facebook: