Microsoft lancia il rinnovato servizio di cloud OneDrive: ecco le principali caratteristiche

Com’era stato annunciato già un paio di settimane fa, il servizo SkyDrive di Microsoft cambia nome: ora è OneDrive lo spazio in cloud dove gli utenti potranno condividere foto, video, documenti e altro, in maniera del tutto gratuita.

Microsoft lancia il rinnovato servizio di cloud OneDrive: ecco le principali caratteristiche

OneDrive è attualmente in fase di transizione, quindi è normale che gli utilizzatori vedano entrambe le versioni (il “vecchio” SkyDrive e l’ultima versione rinnovata del servizio) ma le funzionalità in sé non cambieranno assolutamente, anzi, secondo quanto riferito dalla stessa Microsoft ve ne saranno anche di nuove.

Scopri le offerte Internet mobile

Tra le features di OneDrive abbiamo la possibilità di archiviare documenti Office, come Word, Excel e PowerPoint o addirittura di crearli e modificarli all’interno della nuvola. Stessa cosa anche per i files OneNote. I documenti e i files potranno essere raggiunti attraverso qualsiasi dispositivo con accesso alla rete Internet, dai computer agli smartphone, fino ad arrivare ai tablet.

E’ possibile, inoltre, impostare un sistema automatico che permette di trasferire le foto e i video catturati con il proprio smartphone o tablet in automatico su OneDrive, cosi da tenere maggiormente libera la memoria del proprio dispositivo.

Lo spazio gratuito a disposizione su OneDrive rimane, come sempre, da 7 GB. Basterà iscriversi al servizi, anche tramite il sito onedrive.live.it. Il servizio comprende anche delle applicazioni compatibili con diverse piattaforme desktop e mobili: ciò permetterà di usare OneDrive senza utilizzare il browser Web, attraverso PC, Mac, tablet, Windows Phone, iPhone, Android e altro.

Se i 7 GB gratuiti non sono sufficienti è possibile avere uno spazio aggiuntivo, fino ad un massimo di 7 GB, “seguendo la procedura per abilitare il backup del rullino e segnalandolo ai tuoi amici”, come scrivere la stessa Microsoft sul comunicato stampa che annuncia ufficialmente il servizio. Innanzitutto bisognerà eseguire il backup per ottenere 3 GB, poi sincronizzare il dispositivo dal computer (PC o Mac) e infine effettuare il passaparola per informare gli amici e portarli in OneDrive (quest’ultimo passaggio consentirà di ricevere altri 5 GB di spazio in omaggio).

L’interfaccia utente di OneDrive non ha molte differenze rispetto alla precedente SkyDrive: lo stile è sempre molto chiaro e semplice e ricorda molto da vicino le ultime UI delle piattaforme software Windows e Windows Phone, con le tiles in primo piano e font particolari.

Ricordiamo, infine, che OneDrive è integrato con la chat di Skype e permette di effettuare chiamate e videochiamate direttamente dalla pagina del servizio. Si può comunque cambiare lo stato da disponibile a invisibile nel caso in cui non si voglia essere disturbati, proprio come sul software vero e proprio.

Commenti Facebook: