Mercato smartphone: Apple e Samsung perdono quote, Lenovo guadagna terreno

Nel primo trimestre del 2014, sono stati consegnati 285 milioni di smartphone a livello globale, stando a uno studio di Strategy Analytics. Risultano in flessione le quote di mercato di Apple e Samsung. Stabile il market share di Huawei, in crescita quello di Lenovo

Solamente una app acquistata su due viene effettivamente utilizzata
Solamente una app acquistata su due viene effettivamente utilizzata

Tra gennaio e marzo 2014, a livello globale, sono stati spediti 285 milioni di cellulari intelligenti, per una crescita del 33% rispetto al corrispondente periodo del 2013, quando le consegne si erano attestate sui 213,9 milioni di unità. Samsung ha spedito 89 milioni di smartphone, Apple ha consegnato 43,7 milioni di iPhone.

Confronta offerte per smartphone

La casa sudcoreana detiene ora una quota di mercato pari al 31%, in flessione di un punto percentuale rispetto al primo trimestre dello scorso anno. È la prima volta, dal quarto trimestre del 2009, che Strategy Analytics registra una perdita nel market share di Samsung. Giù anche la quota di mercato di Apple, che passa dal 17% del Q1 2013 al 15% del Q1 2014.

Samsung continua ad affrontare la dura concorrenza di Apple nel segmento di mercato di fascia alta e dei brand cinesi in quello di fascia economica, evidenzia Strategy Analytics. Apple si mantiene forte nel segmento di fascia premium, ma l’assenza in quello entry-level determina per la casa di Cupertino risultati scarsi nei mercati emergenti, aggiunge Strategy Analytics.

Samsung e Apple, insieme, detengono ora una quota di mercato a livello globale del 47%, contro il 50% occupato nel Q1 2013. A intaccare i numeri delle stesse sono i risultati messi a segno da Huawei e Lenovo. Quest’ultima passa da un market share del 4% nel Q1 2013 a una quota del 5% nel Q1 2014. Huawei mantiene una quota del 5%.

Huawei si sta espandendo rapidamente in Europa, mentre Lenovo continua a crescere in maniera sostenuta anche al di fuori della Cina, per esempio in Russia, segnala Strategy Analytics. Se l’acquisizione di Motorola sarà approvata nei mesi a venire dai vari organi governativi, la forza concorrenziale di Lenovo potrebbe farsi ancora più consistente, conclude Strategy Analytics.

Commenti Facebook: