Mercato libero dell’energia: più adesioni soprattutto tra 20 e 40enni

Continuano ad aumentare le adesioni dei clienti domestici al mercato libero dell’energia. Le anticipazioni del nuovo Monitoraggio retail 2018 confermano, infatti, una costante crescita degli utenti che scelgono le offerte del mercato libero per le forniture di energia elettrica e gas naturale. Ecco tutti i dati aggiornati presentati da Arera in queste ore. 

Crescono gli utenti che hanno scelto il mercato libero dell'energia

Durante il convegno organizzato da Arera a Milano “Monitoraggio retail: uno strumento per l’evoluzione del mercato” sono stati presentati i primi risultati del “Monitoraggio dei mercati retail 2018” che ci offrono un’idea chiara sullo stato delle adesioni da parte degli utenti domestici alle offerte del mercato libero.

Stando a quanto rivelato in queste ore, a fine 2018 le pmi sul mercato libero sono pari al 58% con un totale di utenze attive pari a 4.3 milioni. Per quanto riguarda gli utenti domestici, invece, hanno scelto le offerte luce e/o le offerte gas del mercato libero il 46% del totale, pari a circa 13,5 milioni di famiglie. 

Da notare che, per quanto riguarda gli utenti domestici, si registrano picchi superiori al 50% in Umbria, Emilia Romagna e Piemonte e, soprattutto, un’altissima incidenza nella fascia d’età compresa tra 20 e 40 anni. Gli utenti più giovani sono sempre più predisposti a risparmiare scegliendo le soluzioni più vantaggiose offerte dal mercato libero dell’energia.

Da segnalare, inoltre, la crescita del numero di società di vendita di energia elettrica che raggiunge quota 554 unità (nel 2017 erano 507) con 290 che operano come rivenditori.Scopri le migliori offerte luce

Nuovo sistema di monitoraggio in arrivo

In occasione del convegno organizzato da Arera, sono state illustrate, in anteprima, le potenzialità del nuovo sistema di monitoraggio che, a breve, sarà oggetto di consultazione pubblica. Tale sistema, sfruttando il Sistema Informativo Integrato (SII), permetterà di comprendere meglio le dinamiche di concorrenza e il livello di apertura dei mercati di energia e gas.

Da notare, inoltre, che questo sistema offrirà ancora più chiarezza sul livello di consapevolezza dei clienti e semplificherà gli adempimenti di venditori e distributori. Il nuovo sistema di monitoraggio permetterà di inquadrare e descrivere in modo più completo e dettagliato il tipo di clientela, con cluster relativi alle caratteristiche dei clienti stessi, offrendo molte altre informazioni aggiuntive.

Tutte le informazioni sul rapporto di monitoraggio e sui temi affrontati nel convegno sono disponibili sul sito Arera.

Commenti Facebook: