Mediaset, Telecom e i diritti del calcio in tv

Per i prossimi anni il futuro del calcio in TV è ancora tutto da decidere. Mediaset e Telecom puntano, infatti, a giocare un ruolo di primo piano nell’asta per l’assegnazione dei diritti sino al 2021 e l’ipotesi di una partnership per contrastare Sky appare sempre più realistica nonostante la presenza di Vivendi in Telecom. 

Mediaset si prepara all'asta per i diritti TV di Serie A con nuove strategie

Dopo aver conquistato, a caro prezzo, l’esclusiva della Champions League, senza riuscire a ottenere il rientro sperato, Mediaset si prepara a partecipare all’asta per i diritti TV del calcio italiano per il triennio 2018-2021 con, come sottolineato da Pier Silvio Berlusconi, “un approccio orientato alle reali opportunità di business”.

Dopo gli oltre 650 milioni di Euro pagati per la Champions League, l‘azienda milanese non rincorrerà Sky in aste milionarie ma punta ad affrontare l’iter per l’assegnazione dei diritti del calcio in TV in modo differente rispetto al passato con una possibile partnership con Telecom che, nonostante la presenza di Vivendi (primo azionista di Telecom e secondo azionista di Mediaset), non è del tutto impossibile.
Scopri le offerte di Mediaset Premium

Un’offerta congiunta di Mediaset e Telecom per i futuri diritti della Serie A di calcio sino al 2021 è un’ipotesi da non scartare. Sebbene sia ancora presto per scoprirne i dettagli, lo scenario che va a delinearsi è piuttosto realistico. Sul tavolo delle trattative c’è, naturalmente, Premium, la Pay TV di Mediaset che continua a non garantire all’azienda i profitti sperati, ma anche la piattaforma streaming Premium Online, già accessibile a prezzo scontato per i clienti TIMvision, oltre che i servizi di banda ultra-larga offerti da Telecom su gran parte del territorio nazionale.
Confronta le tariffe Sky

Le due aziende potrebbero, quindi, dare vita a un’offerta in grado di unire, in un unico servizio la “tradizionale” Pay TV con la possibilità di offrire servizi e contenuti, in questo caso partite di Serie A in diretta, via streaming e a un prezzo scontato per il cliente finale che, da questo scenario, potrebbe trarre non pochi benefici.

In attesa di scoprire come si evolverà l’assegnazione dei diritti di TV del calcio, appare chiaro come l‘intero sistema televisivo stia cambiando. La TV tradizionale, anche nel formato a pagamento con Premium e Sky, sarà, gioco forza, sempre più legata alle piattaforme di streaming che rappresentano un settore in fortissima crescita.

Commenti Facebook: