Mediaset Premium conquista diritti accessori della Serie A

Mediaset Premium conquista i diritti accessori della Serie A per il triennio 2015/2018 e si garantisce la possibilità di riprendere le squadre negli spogliatoi nel pre e nel post partita e la priorità nelle interviste. Il cambiamento è stato ratificato nell’assemblea della Lega di Serie A che si è tenuta a Milano e genererà un cambiamento importante negli appassionati che finora potevano vedere questo su Sky.

Mediaset Premium punta a diventare il riferimento per le partite di Serie A

E’ in arrivo una vera rivoluzione per gli appassionati di calcio in vista della stagione che inizierà tra qualche mese: Mediaset Premium conquista i diritti accessori della Serie A relativi ai campionati di calcio 2015-2018 per le immagini prima dell’inizio della gara negli spogliatoi, le interviste nell’intervallo e la prima scelta nelle interviste post partita. Questo è stato reso possibile proprio perché l’offerta presentata dal gruppo di Cologno Monzese è stata la più alta tra quelle pervenute. Il valore dell’offerta, secondo due fonti, è di circa 10 milioni complessivi (intorno ai 3 milioni a stagione).

Cosa cambia per gli abbonati

Questo renderà Mediaset Premium un canale di riferimento per la Serie A almeno fino al 2018, anno in cui scadrà questa intesa. Il “Pacchetto C” del Bando Serie A, che Mediaset si è aggiudicato, infatti, permetterà agli abbonati per la prima volta di poter avere in esclusiva le prime interviste del pre e del post partita, le immagini dagli spogliatoi e dal tunnel di accesso al campo, i commenti dei bordocampisti ai lati di entrambe le panchine, la postazione cronisti sia nel garage-parcheggio pullman sia sul terreno di gioco, oltre all’intervista flash in campo tra primo e secondo tempo.

La piattaforma di Cologno Monzese ci ha tenuto quindi a precisare che questi contenuti  non saranno più visibili dagli abbonati delle pay tv concorrenti.

Non è però finita qui: c’è stata infatti anche l’acquisizione delle immagini d’archivio, ovvero lo storico per le partite precedenti l’anno 2008, che permetterà a Mediaset di trasmettere partite storiche o semplicemente utilizzare immagini datate per la creazione di contenuti particolari.

Mediaset Premium quindi dal 1° luglio deterrà per ogni campionato i diritti di archivio di 360 partite su 380 gare relativi a 15 squadre di Serie A, di cui 210 in esclusiva assoluta. L’accordo riguarda tutti i club impegnati in Serie A ad esclusione di Empoli, Juventus, Roma, Sassuolo e Torino, che tratteranno direttamente con le emittenti pay il proprio archivio tv. Solo su Mediaset Premium verranno trasmesse le immagini tratte dagli incontri di Serie A disputati tra le 15 squadre, a eccezione di una finestra di otto giorni successivi ai match.

Le esclusive non sono però finite. Solo gli abbonati Mediaset Premium, infatti,  potranno vedere la diretta tv delle conferenze stampa pre-partita degli allenatori delle 15 società e seguire ogni giorno la vita all’interno dei centri sportivi con immagini degli allenamenti e interviste ai protagonisti.

Vai ai pacchetti Mediaset Premium

Commenti Facebook: