Massa Carrara: sequestro per Rc auto scaduta

Da qualche tempo i controlli della Polizia Stradale si stanno concentrando sull’Rc auto scaduta. A Santo Stefano (Massa Carrara) sono state sequestrate quattro auto in meno di due ore, in più agli sfortunati automobilisti sono state irrogate sanzioni pari a 848 Euro. Privati dell’auto e beffati da una multa esorbitante: questo è ciò che accade anche nel resto d’Italia a chi non è in regola con il pagamento dell’assicurazione.

Quattro auto sequestrate in due ore. Il bilancio di Santo Stefano

A Santo Stefano nei pressi di Massa Carrara Polizia Stradale e mezzi di rimozione sono all’opera. Con un semplice controllo i vigili hanno rilevato la presenza di quattro auto con Rc auto scaduta ed hanno provveduto ad irrogare una sanzione pari a 848 Euro. Oltre alla somma da pagare però, gli automobilisti sono stati anche privati dell’uso del mezzo, le vetture infatti sono state tutte sequestrate.

Non tutti sanno che dal 15 febbraio 2014 l’archivio informatico della Motorizzazione Civile è in grado di  fornire in tempo reale al Ministero dell’Interno e alle Forze dell’Ordine tutti i dati relativi alle auto senza copertura Rc auto. Chi continua a circolare con Rc auto scaduta anche in seguito alla comunicazione di sollecito vedrà applicarsi sanzioni che vanno da 841 Euro a 3.366 con sequestro dell’auto.
Confronta preventivi RC auto

Le sanzioni per Rc auto scaduta

Se oltre alla sanzione per Rc auto scaduta la vostra vettura è stata posta sotto sequestro avrete due mesi di tempo per regolarizzare la vostra posizione, pagando la multa comprese le spese di custodia e di trasporto più un premio assicurazione di almeno sei mesi. Inoltre la sanzione potrà scendere di 1/4 se la copertura assicurativa viene riattivata entro 30 giorni dalla scadenza della contestazione, oppure se – sempre entro 30 giorni dalla scadenza – il proprietario decide di rottamare l’auto.

Come evitare la sanzione e il sequestro

Onde evitare la sanzione per Rc auto scaduta e il sequestro dell’auto è bene fare attenzione alla scadenza dell’assicurazione. Con l’abolizione del tacito rinnovo per essere dotati di copertura assicurativa bisogna rinnovare la vecchia copertura o cambiare compagnia stipulando una nuova Rc auto.

Cambiare compagnia assicurativa conviene se si scelgono le assicurazioni online. Le compagnie assicurative del web garantiscono un taglio dei costi di gestione, sconti, promozioni e la gestione dell’assicurazione direttamente da casa. Per risparmiare cambiando compagnia basta confrontare le tariffe delle assicurazioni con il comparatore prezzi di SosTariffe.it, il modo più facile e veloce per scovare un’assicurazione a basso costo.

Se l’acquisto della polizza Rc auto o della polizza Rc moto avviene con carta di credito lo sconto si raddoppia.
Confronta preventivi RC moto

Commenti Facebook: